Nesta: "Ragazzi bravissimi, sono andati oltre". Fiamozzi: "Contento e pronto a fare altri gol"

L’allenatore: "Avevamo solo 15 giocatori di movimento, ma non ci siamo abbacchiati. Anzi...". Bianco: "Io leader? Lo siamo tutti"

28 gennaio 2024
Nesta: "Ragazzi bravissimi, sono andati oltre". Fiamozzi: "Contento e pronto a fare altri gol"
Nesta: "Ragazzi bravissimi, sono andati oltre". Fiamozzi: "Contento e pronto a fare altri gol"

"I ragazzi sono andati oltre, ed è stata una piacevole sorpresa, perché se penso a questa mattina (ieri mattina, ndr)…".

Alessandro Nesta è il volto della soddisfazione e analizza la partita partendo dalle prime ore del sabato. "Mi sveglio e c’è Pajac con la febbre, Kabashi puree. Avevamo qualcosa come 14 giocatori di movimento più un ragazzo della Primavera. Ma non ci siamo disperati e i ragazzi sono stati super".

Nesta ultimamente parla sempre di convinzione. "Sì, perché a volte sembra che certe partite siano fuori portata, ma non è vero. Dobbiamo crederci. Il merito è dei giocatori: noi allenatori diamo indicazioni, ma il calcio è loro".

La Reggiana non si è abbassata troppo, e ha gestito bene la palla. "Portando il pallone lassù, permetti alla linea difensiva di alzarsi. Lo abbiamo fatto molto bene". La nota stonata è il preoccupante infortunio di Gondo (si toccava la coscia destra, ndr). "E’ saltato in aria, speriamo non sia troppo serio, ma qualcosa purtroppo c’è. Gli altri stanno bene, Pieragnolo ha avuto solo crampi". La miglior prova di Crnigoj in granata. "Gli avversari gli sbattevano addosso, è stato ottimo e ha tenuto per tutto l’incontro". Si è rivisto Rozzio dal 1’. "Mi serviva uno così, esperto, da area di rigore. Szyminski mi dà cose diverse, ma avere un pacchetto difensivo così affidabile è importante".

Non scappa Nesta dal solito tema del calciomercato, che tra l’altro potrebbe portare in dote Luca Moro (punta del Sassuolo in prestito allo Spezia) già martedì. "Qualcosa arriverà, vediamo". Nesta sugli arbitri è perentorio. "Deve esserci confronto. Appena dici qualcosa ti ammoniscono. Per me deve esserci dialogo, altrimenti questa gestione non ha futuro". Infine un battuta su Bianco. "Un giocatore normale, niente di che (sorride, ndr). Scherzo, ma parliamone poco... È forte: è giovane solo anagraficamente, perché di testa è uno esperto".

Parola anche a Riccardo Fiamozzi. "Di solito faccio assist, sono contento per il gol. All’inizio giocavo nei tre dietro, ora sono nel mio ruolo naturale e posso dare il mio meglio. Il gol con un terzino che crossa e l’altro che segna? Lo proviamo in settimana, giocando così potrei farne altri". Ai microfoni anche Alessandro Bianco. "Eravamo decimati, ma in questi momenti viene fuori la nostra unione. Io leader? Lo siamo tutti…". Undicesimo cartellino giallo, per lui. "Se mi ammoniscono al primo fallo che devo fare? Me lo prendo e via…". Bene la gestione della palla di squadra. "Altre volte abbiamo sbagliato, ma dai una volta, dai due volte, poi impari. Oggi (ieri, ndr) per me Reggiana quasi perfetta". I tifosi sempre presenti: "Strepitosi".

Giuseppe Marotta

Continua a leggere tutte le notizie di sport su