Reggiana Ascoli 1-1, i bianconeri di Castori sfiorano il colpaccio

Serie B, 14esima giornata. Il Picchio va avanti con un incontenibile Mendes, poi si fa riprendere da Pieragnolo. Nel finale Bayeye manca la palla del successo

di MASSIMILIANO MARIOTTI -
25 novembre 2023
Sesto gol in campionato per l'attaccante bianconero Pedro Mendes
Sesto gol in campionato per l'attaccante bianconero Pedro Mendes

Reggio Emilia, 25 novembre 2023 - L'Ascoli di Castori riparte con il punto ottenuto in casa della Reggiana. Al Mapei Stadium lo scontro salvezza termina 1-1 con un gol per tempo. Apre le ostilità Mendes con un gran gol e risponde Pieragnolo nel secondo tempo.

Nel finale il Picchio manca la palla dell'impresa con il tiro alto di Bayeye da buona posizione. Pazzesco il colpo d'occhio fornito dagli ottocento ascolani presenti nel settore ospiti. La scossa c'è stata grazie ad una prestazione fatta di corsa ed intensità. Varie le mosse a sorpresa messe in campo dal tecnico bianconero al suo esordio. Se l'infortunio di Nestorovski era sembrata una tegola, a far dimenticare l'assenza ci ha pensato Mendes. Il suo ritorno nelle vesti di finalizzatore producono subito la scintilla giusta.

Suo il formidabile destro sotto l'incrocio (sesto centro stagionale) col quale il Picchio si porta subito avanti dopo appena un quarto d'ora di gioco. Sugli scudi anche Masini, ribattezzato trequartista, e autore di una prestazione positiva dopo essere rimasto inspiegabilmente fuori per due mesi.

La reazione granata non si fa attendere: Antiste colpisce il palo. Dura poco invece la gara dell'ex Gondo, costretto a lasciare il campo per un problema al flessore. Intorno alla mezz'ora polemiche sull'erroraccio di Ferrieri Caputi che grazia Portanova senza esibire un secondo giallo eclatante. La Reggiana spinge, l'Ascoli lotta a tutto campo e resiste. L'avvio di ripresa premia i granata. Quaranta è troppo morbido sul disimpegno che apre la strada al traversone di Varela sul quale Pieragnolo piomba per l'1-1. Dopo aver speso molto, da una parte e dall'altra, i ritmi scendono. Nel lungo recupero finale Bayeye sbaglia il colpaccio da due passi.

Il tabellino

REGGIANA-ASCOLI 1-1 primo tempo 0-1 REGGIANA (4-3-2-1): Bardi; Libutti, Rozzio, Marcandalli, Pieragnolo (dal 38' s.t. Pajac); Portanova (dal 27' s.t. Cernigoj), Cigarini, Bianco; Antiste, Girma (dal 27' s.t. Melegoni); Gondo (dal 25' p.t. Varela Djimanca) Panchina: Satalino, Sposito, Lanini, Fiamozzi, Da Riva, Nardi, Sampirisi, Kabashi All. Nesta ASCOLI (3-4-1-2): Viviano; Bellusci, Botteghin, Quaranta; Falzerano (dal 15' s.t. Bayeye), Gnahoré (dal 31' s.t. Milanese), Di Tacchio, Falasco; Masini (dal 15' s.t. Manzari); Rodriguez (dal 16' s.t. Giovane), Pedro Mendes (dal 28' s.t. Millico) Panchina: Barosi, Bolletta, Haveri, D'Uffizi, Adjapong, Rossi All. Castori ARBITRO: Ferrieri Caputi di Livorno MARCATORI: al 15' s.t. Pedro Mendes, al 5' s.t. Pieragnolo NOTE: 8.512 spettatori (6.629 abbonati quota di 64.940 euro, 795 ospiti), incasso complessivo di 92.118 euro; ammoniti Portanova, Cigarini per la Reggiana, Masini, Rodriguez, Mendes, Botteghin per l'Ascoli; tiri in porta 5-4; tiri fuori 9-2, fuorigioco 1-0, corner 9-5; recupero 2' pt, 6' st.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su