Ciclismo. La nuova vita del Ciclo Sovigliana . Ricostituiti gruppo e consiglio

La società rischiava di sparire dopo oltre 50 anni di attività. La presidente è Luciana Donati. "Non potevano far finire tutto". .

21 dicembre 2023
La nuova vita del Ciclo Sovigliana . Ricostituiti gruppo e consiglio
La nuova vita del Ciclo Sovigliana . Ricostituiti gruppo e consiglio

Rischiava di sparire dopo oltre cinquant’anni di storia. Il gruppo sportivo Ciclo Sovigliana aveva cessato l’attività, ma grazie alla passione di alcuni amici irriducibili è stato rimesso in piedi. La ’base’, che è rimasta sempre solida, si è riunita, ha contattato un po’ di ciclisti che sono passati negli anni tra le fila del gruppo sportivo e piano piano si è ricostituito un organico di una ventina di persone. Fatta l’iscrizione Uisp è stato creato un nuovo consiglio ed eletta presidentessa Luciana Donati. Per chiunque fosse interessato ad entrare a far parte del gruppo può rivolgersi al circolo di Petroio, chiedendo di Oliviero Belli. Il Gs Ciclo Sovigliana vanta una lunga storia alle spalle. In oltre mezzo secolo di attività sono state tante le vittorie di prestigio, come il campionato mondiale in Austria, il campionato italiano e toscano. Anche in pista le soddisfazioni non sono mancate: con il titolo Italiano 24 ore nel 1988; per cinque volte prima come società e un assoluto alla Prato-Abetone. Il Ciclo Sovigliana ha dato vita anche al fortunato Trofeo 10 comuni di mtb, ha poi organizzato la Gran fondo Il gladiatore a Lamporecchio nel 1995 con oltre 1400 partecipanti. Negli anni d’oro venivano vinte 40 corse all’anno. "Non potevano far finire tutto questo", commenta il gruppo di consiglieri formato da Antonio Lenzi, Sandro Puccioni, Luciano Pannini, Alessandro Scali, Claudio Nidiaci, Manrico Carlini e Andrea Niccoli (presidente onorario).

Irene Puccioni

Continua a leggere tutte le notizie di sport su