Formula 1, Leclerc in prima fila ad Abu Dhabi per superare la Mercedes

Lampo rosso nelle qualifiche, il monegasco si piazza in seconda posizione

di LEO TURRINI -
25 novembre 2023
Charles Leclerc, con le qualifiche si è piazzato in seconda posizione

Charles Leclerc partirà secondo oggi

Abu Dhabi, 25 novembre 2023 – Leclerc, ancora lui. Con un lampo dei suoi, in extremis, Carletto ha messo la Ferrari in prima fila tra le dune di Abu Dhabi. Stavolta niente pole, oggettivamente la Red Bull di Verstappen era imprendibile. Ma la grandezza di un campione del volante la cogli proprio quando supera i limiti della macchina. Non di rado Charles ci riesce. E per questo i fans del Cavallino lo adorano.

Approfondisci:

F1, orari del GP di Abu Dhabi. Guida al tracciato e dove vederlo in tv

F1, orari del GP di Abu Dhabi. Guida al tracciato e dove vederlo in tv

Il duello. Con la sua prodezza, il monegasco ha tenuto accesa la fiamma del piccolo sogno Rosso. L’obiettivo, al termine di una stagione largamente inferiore alle aspettative, è la conquista del secondo posto tra i Costruttori. In questo momento la Ferrari è terza. Deve scavalcare la Mercedes, che ha un vantaggio di quattro punti. Il mezzo miracolo di Carletto giustifica un filo di ottimismo: con la Freccia d’Argento Russell scatterà dalla quarta casella e Hamilton è finito fuori dalla Top Ten.

Il flop. Purtroppo, però, Sainz è incappato in un sabato infelice. Lo spagnolo nemmeno ha trovato spazio tra i quindici piloti più veloci. Onestamente, un disastro. "Mi sono perso nel traffico – ha raccontato Carlitos –. Non ho trovato il giro giusto e mi dispiace. Tolta la Red Bull di Verstappen c’è un tale equilibrio tra le altre scuderie che basta un errore per precipitare nelle retrovie. Conto di rifarmi in gara…"

Il leader. Insomma, meno male che c’è Carletto. Immaginarlo in trionfo sotto la bandiera a scacchi è francamente eccessivo: la SF23 consuma troppo le gomme anche nel deserto. Ma intanto è lì, a provarci un’altra volta. Su un circuito dove, storicamente, la Ferrari non ha mai tagliato il traguardo da vincente, dal 2009 in poi.

"Tutti noi vogliamo togliere alla Mercedes il secondo posto nel campionato costruttori, è questo l’obiettivo per l’ultimo Gran Premio dell’anno – ha detto Charles –. Sinceramente in qualifica ho strappato un risultato che non mi aspettavo, sono davvero molto contento di questo secondo posto. Nell’ultima curva ho corso il rischio di scivolare un po’ con le gomme come tutti, ma ne è venuto fuori un giro pulito. Con gli pneumatici usati fatichiamo di più rispetto alle ‘scarpe’ nuove. Ora spero che la sfida alla Mercedes si risolva positivamente, non stiamo lottando per il titolo ma l’obiettivo è importante. Sarei felice se Sainz partisse forte nonostante sia nelle retrovie, mi auguro finisca vicino a me, cioè davanti anche lui a Russell ed Hamilton…"

Formula 1, dove vederla in tv

Il Gran Premio di Abu Dhabi scatta domani alle 14. Diretta Sky. Buona domenica.

Per iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui

Continua a leggere tutte le notizie di sport su