Finali di sci a Saalbach: sette italiani in gara nel primo weekend

Al via l’ultima tappa della Coppa del mondo: si parte con le gare tecniche: Brignone cerca il successo in gigante

di MANUEL MINGUZZI -
13 marzo 2024
Federica Brignone

epa11208927 Federica Brignone of Italy in action during the first run of the Women's Giant Slalom race at the FIS Alpine Skiing World Cup in Are, Sweden, 09 March 2024. EPA/Pontus Lundahl SWEDEN OUT

Ultimi due weekend di gara per la Coppa del mondo di sci alpino 2023/2024. A Saalbach le finali mondiali che partiranno sabato e domenica con le gare tecniche, poi settimana prossima si chiuderà con le prove veloci. L’Italia sarà di scena subito con qualche carta importante, in particolare Federica Brignone che non farà lo slalom per concentrarsi sul gigante, dove conserva ancora qualche remota possibilità per la coppa di specialità. In totale saranno sette gli italiani impegnati nel primo fine settimana.

Brignone in gigante, niente slalom

Si comincia sabato 16 marzo con il gigante maschile (prima manche alle ore 09.00, seconda alle 12.30), per il quale si sono qualificati Alex Vinatzer (dodicesimo nella specialità), Luca De Aliprandini (quindicesimo), Filippo Della Vite (ventiquattresimo) e Giovanni Borsotti (venticinquesimo). A seguire ci sarà lo slalom femminile (prima manche alle ore 10.30, seconda alle 12.30), per la quale sarà presente Martina Peterlini (24sima nella lista) ma non Marta Bassino e Federica Brignone, che potrebbero partecipare avendo più di 500 punti in classifica ma hanno deciso entrambe di concentrarsi sul gigante di domenica. Tra le porte larghe si gareggerà il 17 con prima manche alle ore 09.00 e seconda manche alle ore 12.00, con la valdostana che è seconda nella coppa di specialità con 650 punti contro i 754 di Lara Gut Behrami. Missione quasi impossibile perché Brignone dovrebbe vincere e la svizzera rimanere fuori dalle quindici. La tigre di La Salle avrebbe ancora qualche possibilità pure nella coppa generale essendo distanziata di 282 punti, ma disputando tre gare su quattro dovrebbe praticamente fare percorso netto e sperare in un disastro di Gut. Meglio allora provare a difendere il secondo posto da Mikaela Shiffrin, che è distante 63 punti, con Brignone che cercherà il record di punti di sempre in una stagione e di battere il record di vittorie. Sempre domenica ci sarà anche lo slalom maschile, prima manche alle 10.30 e seconda alle 13.30, dove per l’Italia saranno presenti solo due atleti: Tommaso Sala (17simo) e Alex Vinatzer (21simo). Disciplina che ha visto poche gioie in stagione con l’altoatesino che ha un po’ bloccato la crescita nei pali stretti mentre si è espresso con profitto in gigante. Il futuro è tutto da scrivere. Nel prossimo weekend gare veloci con i supergiganti e le discese. Anche in questo caso Fede Brignone si gioca una coppa di specialità, ovvero quella di super g dove è distante 74 punti da Lara Gut Behrami, ma nel mezzo c’è anche Cornelia Huetter a 69 lunghezze di distanza. Anche in questo caso servirebbe un miracolo, ma sai mai…In ogni caso è molto importante farsi trovare pronti a Saalbach, che sarà sede dei mondiali 2025. Alle finali, dunque, test probante su quelle che saranno le piste iridate l'anno prossimo. Una sorta di primo assaggio.

Leggi anche - Indian Wells, Sinner batte Shelton e va ai quarti

Continua a leggere tutte le notizie di sport su