Sinner vince ancora: liquida Shelton in due set e vola ai quarti degli Indian Wells Masters

L’italiano numero 3 al mondo si è imposto sull’americano in un’ora e 38 minuti con il punteggio di 7-6, 6-1. Ai quarti trova il ceco Lehecka

13 marzo 2024
Jannik Sinner a Indian Wells

epa11217683 Jannik Sinner of Italy in action against Ben Shelton of the US during the BNP Paribas Open in Indian Wells, California, USA, 12 March 2024. EPA/JOHN G. MABANGLO

Roma, 13 marzo 2024 – Jannik Sinner vince ancora. L'italiano, numero 3 al mondo, ha liquidato in due set l'americano Ben Shelton, numero 16, qualificandosi per i quarti di finale del torneo Atp 1000 di Indian Wells in California. L'altoatesino si è imposto con il punteggio di 7-6, 6-1 dopo un'ora e 38 minuti di gioco.

I quarti degli Indian Wells Masters

Sinner vola ai quarti di finale dell'Atp Masters 1000 di Indian Wells. L'azzurro affronterà il ceco Jiri Lehecka, numero 32 del seeding, che ha battuto il greco Stefanos Tsitsipas, testa di serie numero 11, per 6-2, 6-4 in 1h17'.  Il ceco, che a inizio stagione ha conquistato l'Atp 250 di Adelaide, aveva eliminato precedentemente Andrey Rublev, vincendo sempre in due set.

La partita

Non è stata una vittoria semplice per Sinner che ha chiuso il primo set in modo movimentato, ottenendo il primo set point sul 5-4 al servizio, parato da Shelton su un tiro fortunato con la striscia di rete. Pur non riuscendo a convertire tre break point nella partita successiva, offrendo quindi un punto su un doppio fallo nel tie-break, Sinner non è crollato e non ha perso la calma. Più solido, ha concluso il set con un colpo a rete, stringendo con gioia la racchetta.

Sinner: "Sono stato forte mentalmente”

Il ventiduenne italiano ha giocato una partita non brillante ma concreta contro Shelton. "Non è mai facile giocare contro di lui, non ti dà molto ritmo: è un avversario che mi fa crescere – ha detto Sinner – Oggi non è stato un match semplice anche perché c'era un po' di vento. È stata una nuova sfida contro un avversario mancino: lui ha servito molto bene. Mentalmente sono stato forte soprattutto nei punti importanti del primo set. Ho avuto le mie chances, che sono riuscito a sfruttare. Sono sempre stato positivo, dopo il break del secondo set mi sono sentito meglio e ho spinto un po' di più. Sono contento della mia prestazione. Sono sempre emozionato da questo tipo di sfide, come quella del mio avversario del prossimo turno di cui so poco".

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui

Continua a leggere tutte le notizie di sport su