Atp Challenger. Bellucci a caccia di continuità, comincia bene a Pau

Il tennista di Busto Arsizio è in ripresa dopo la dolorosa eliminazione al secondo turno delle qualificazioni degli Australian Open

22 febbraio 2024
Bellucci a caccia di continuità, comincia bene a Pau

Bellucci cerca il. riscatto dopo gli stop arrivati a Nonthaburi, Coblenza e Nottingham

La stagione a singhiozzo di Mattia Bellucci riprende con una vittoria nel primo turno del challenger francese di Pau (100mila dollari di montepremi, cemento). Il ventiduenne di Busto Arsizio ha sconfitto all’esordio il francese Matteo Martioneau con il punteggio di 6/3, 7/6, mostrando buona attitudine sulla superficie indoo, contro un avversario entrato in tabellone grazie ad uno special exempt, frutto della finale raggiunta settimana scorsa a Cherbourg, dove è stato battuto dall’ungherese Zsombor Piros.

L’allievo di Fabio Chiappini ha ottenuto il break decisivo del primo set nel sesto gioco, mentre nel secondo parziale è stato bravo a non perdere la concentrazione sul 5-4, quando non ha sfruttato quattro palle match e, una volta raggiunto, si è guadagnato il tie break, vinto dopo avere recuperato uno svantaggio di 1-4. Una buona prova caratteriale, dunque, per Mattia che, nei primi due mesi della stagione, sta faticando a trovare continuità. Dopo l’eliminazione nel secondo turno delle qualificazioni degli Australian Open, ha infilato tre battute d’arresto consecutive nei challenger di Nonthaburi, Coblenza e Nottingham, senza portare a casa nemmeno un set. Settimana scorsa ha fermato la striscia negativa contro Lorenzo Giustino, per fermarsi nuovamente al secondo turno contro il futuro vincitore Piros.

A Pau, da numero 190 del mondo, è atteso questa settimana per dare ulteriori segnali di continuità. A partite dalla sfida odierna al vincitore del match che ha visto impegnati il belga David Goffin (ex top ten uscito dai migliori 100 giocatori del mondo) e il talentuoso tennista di casa Pierre Hugues Herbert, particolarmente a proprio agio sui campi veloci. A Tenerife (100mila dollari, cemento) stop all’esordio per Riccardo Bonadio. Il pavese d’adozione, appena al secondo torneo della stagione, è stato eliminato al primo turno dall’ascolano Stefano Travaglia con il punteggio di 6/1, 3/6, 6/2.

S.D.S.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su