Il bilancio. Internazionali, bilancio al top. Marchesini: "Livello da Atp 250»

Sui campi del Tennis club sono sfilati tantissimi talenti. A partire dal “re“ del torneo. l’olimpionico Luciano Darderi.

19 giugno 2024
Internazionali, bilancio al top. Marchesini: "Livello da Atp 250"

Internazionali, bilancio al top. Marchesini: "Livello da Atp 250"

"Questo club è fantastico. Il torneo al tempo della prima edizione iniziò in sordina, è cresciuto e dall’anno scorso è davvero esploso. Siamo al livello di un Atp 250 per qualità e affluenze. Eravamo già più che soddisfatti, ma non pensavamo di poter raggiungere il picco di questi giorni". E’ raggiante Marcello Marchesini, presidente della Mef tennis events. Il bilancio della 9ª edizione degli Internazionali di Tennis Città di Perugia - terminata domenica al Tennis club con la vittoria dell’azzurro Luciano Darderi sull’indiano Nagal - si chiude più che in pareggio. "Il tennis – prosegue Marchesini – ha conquistato ancora una volta la città ed è ormai un appuntamento clou del calendario sportivo umbro: Perugia così non l’avevamo mai vista. Sono orgoglioso del lavoro del team di MEF Tennis Events, in particolare di quello delle mie figlie Elena e Federica, che in questi anni si sono impegnate per promuovere la manifestazione".

Il risultato non si è fatto attendere. Il centrale Guerrieri per tre sere è stato sold out, grazie alla presenza di Fognini, a quella del beniamino di casa Francesco Passaro e alla qualità degli altri giocatori. Spalti gremiti anche per la finalissima del giovane Luciano, che presto sarà a Parigi per rappresentare l’Italia alle Olimpiadi. "Sono contento di essere il primo italiano a vincere a Perugia – racconta – e sono contento di averlo fatto davanti alla mia famiglia". Il tennista azzurro infatti era accompagnato dal padre, l’allenatore Gino Darderi, dal fratello Vito, dalla madre e dalla fidanzata. "Un torneo - aggiunge il direttore Francesco Cancellotti - speciale sotto tutti i punti di vista: pensate che abbiamo portato a Perugia l’ex numero 9 del mondo Fognini e una talento come Luciano che grazie a questa vittoria centra l’ingresso in Top 40. Una prestazione travolgente quella del classe 2002. Rispettare i pronostici per tutta la settimana non era scontato, ma Luciano è riuscito a non deludere le aspettative del pubblico".

Silvia Angelici

Continua a leggere tutte le notizie di sport su