Koltsov si è suicidato: il fidanzato della Sabalenka si è gettato dal balcone di un hotel a Miami

La polizia ha fatto luce sulla morte dell’ex campione di hockey su ghiaccio. Da quanto trapela, la tennista numero 2 del mondo intende giocare il torneo in Florida

19 marzo 2024
Kostantin Koltsov aveva 42 anni

Konstantin Koltsov of Belarus during the Ice Hockey World Championship group Helsinki preliminary round match between Switzerland and Belarus in Helsinki, Finland, 06 May 2012. EPA/MARKKU OJALA FINLAND OUT

Miami, 19 marzo 2024 – Si è suicidato Konstantin Koltsov, il 42enne ex campione di hockey su ghiaccio bielorusso fidanzato con la star del tennis Aryna Sabalenka, trovato morto in un resort di Miami dopo una caduta dal balcone. Lo ha reso noto la polizia del dipartimento di Miami-Dade. La polizia ha riferito di essere intervenuta a mezzanotte e mezza al St. Regis Bal Harbour Resort in Collins Avenue per "un uomo caduto dal balcone".

Una foto condivisa dalla coppia sui social (Instagram)
Una foto condivisa dalla coppia sui social (Instagram)

Per la sfortunata tennista, numero 2 del ranking e anche lei bielorussa, è stato come rivivere un dramma: nel 2019, all'età di 44 anni, era morto per una malattia il suo papà, altro ex giocatore di hockey su ghiaccio. Koltsov aveva giocato nei Pittsburgh Penguins nella Nhl nordamericana, collezionando 144 presenze tra il 2003 e il 2006, e nella nazionale bielorussa ai Giochi di Salt Lake City del 2002 e di Vancouver del 2010. Aveva tre figli dalla moglie Julia, da cui aveva divorziato prima di avviare la relazione con Sabalenka.

Koltsov e Sabalenka erano insieme dal 2021 e nell'aprile scorso la tennista aveva postato su Instagram un toccante messaggio di buon compleanno con tante foto di loro due insieme: "Sei la persona a me più cara, il mio miglior amico e il sostegno più forte. La pace sia con te, così come la forza, la pazienza e la salute. Spero che avremo tutto quello che abbiamo pianificato. Ti amo".

Da quanto filtrato, Sabalenka intenderebbe giocare al torneo di Miami (l'esordio è fissato per venerdì contro un'avversaria in arrivo delle qualificazioni) ma senza rilasciare interviste né prima né dopo le partite.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su