Sinner e Arnaldi, il gioco si fa duro. Papà Musetti vincente e felice

A Miami Jannik e Matteo superano Griekspoor e Shapovalov. Il toscano batte Safiullin: "Merito di mio figlio"

25 marzo 2024
Sinner e Arnaldi, il gioco si fa duro. Papà Musetti vincente e felice

Lorenzo Musetti è appena diventato papà del piccolo Ludovico

Nel giorno degli italiani, il tennis azzurro si coccola Sinner e Arnaldi al terzo turno di Miami e si gode il ritorno di Lorenzo Musetti. Il segreto è la nascita del primogenito, è lui il primo a raccontarlo dopo aver vinto al Master 1.000 di Miami la sua prima partita contro il russo Safiullin.

Il punteggio della partita parla abbastanza chiaro: 7-5, 6-1 per Musetti, ma soprattutto in campo si sono rivisti i colpi e il talento puro del toscano. Che è diventato papà per la prima volta, del piccolo Ludovico, nato il 15 marzo. "Ludovico mi ha fatto giocare questo torneo! È una bellissima sensazione – ha spiegato Musetti al termine del match –. Anche se sono in un momento non straordinario, in termini di risultati, in me c’è tanta felicità, sono in un momento della mia vita pieno di belle sorprese. E in campo mi sono sentito più leggero e tranquillo. C’era la giusta tensione e il giusto nervosismo, ma mi sono sentito bene e credo di aver ritrovato il vero Lorenzo… merito anche di Ludovico se sono riuscito ad essere qui".

Ora una sfida impegnativa contro il talento americano Ben Shelton.

Più avanti nel tabellone sono Jannik Sinner, che ha faticato per domare la restistenza dell’olandese Griekspoor, e Matteo Arnaldi che aveva un compito tutt’altro che facile con il canadese Shapovalov. Entrambi si sono dovuto fermare a causa della pioggia per una mezz’oretta, Sinner ne ha approfittato per riordinare le idee e per imporsi 5-7, 7-5, 6-1.

Quanto ad Arnaldi, su Shapovalov si è imposto 6-3, 7-6 (7). Sinner attende il vincente tra Damm e O’Connell.

Jasmine Paolini invece si è arresa al terzo set con la Navarro. La tennista azzurra è stata sconfitta (2-6, 6-3, 0-6), cedendo di schianto nell’ultimo parziale. Poi si è rifatta in doppio in coppia con Sara Errani, battendo Mihalikova-Watson in tre set 6-3, 3-6, 10-5.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su