Jannik Sinner in semifinale a Rotterdam, Raonic battuto: 3° posto ATP ad un passo

L'italiano vince il primo set al tie break per 7-6, poi un infortunio muscolare ferma il canadese spalancando le porte della semifinale all'azzurro

di GIANLUCA SEPE -
16 febbraio 2024

Rotterdam, 16 febbraio 2024 – Jannik Sinner è in semifinale al Torneo ATP 500 di Rotterdam ma la vera notizia che l’azzurro è un passo più vicino al raggiungimento del terzo posto nel ranking, un risultato mai raggiunto prima da un tennista del nostro Paese. Dopo aver eguagliato Adriano Panatta al quarto posto, l’altoatesino compie si avvicina così all’appuntamento con la storia arrivando ad un passo dalla top 3 grazie al successo ottenuto contro Milos Raonic, ritiratosi dopo che Sinner aveva già conquistato il primo set.

Approfondisci:

Sinner oggi in tv: a Rotterdam la semifinale contro Griekspoor. Orario e dove vedere la sfida

Sinner oggi in tv: a Rotterdam la semifinale contro Griekspoor. Orario e dove vedere la sfida
Jannic Sinner
Jannic Sinner

L’incontro termina così anzitempo sul punteggio di 7-6 (7-4) 1-1, con il canadese che ha pagato un problema all’ileo-psoas che aveva iniziato a rallentarlo già nel primo set. Contro la potenza dell’ex numero 3 del mondo, l’italiano ha messo in campo tutta la sua classe, con il dritto a pizzicare il classe 1990.

Per la verità Sinner è parso un po’ appannato nelle prime battute a causa dei servizi a oltre 200 km/h sparati da Raonic che non consentivano all’italiano di prendere il ritmo giusto, riuscendo comunque a chiudere il set al tie break con autorità grazie ad una prima di servizio quasi infallibile che gli ha permesso di vincere l’81% dei punti.

Prima però Sinner è riuscito ad annullare due set poi sul 4-5. L’azzurro è stato agevolato anche da un Raonic che falloso e impreciso in diverse occasioni, rimasto aggrappato al match grazie soprattutto agli ace e all’esplosività di alcuni colpi.

Per il canadese un altro infortunio che potrebbe bloccarne nuovamente la carriera dopo due anni lontano dai campi e un 2023 avvero di soddisfazioni, allontanandosi sempre di più dai fasti che l’avevano visto arrivare in finale a Wimbledon nel 2017.

Per Sinner invece la terza vittoria consecutiva di questo 2024, con l’approdo in semifinale a Rotterdam dove l’italiano affronterà l’olandese Tallon Griekspoor contro il quale è iniziata la striscia di 13 vittorie consecutive (il match in Coppa Davis che aveva visto l’azzurro in affanno per un set). Con la vittoria numero 200 in tasca, ora Sinner punta deciso al secondo obiettivo stagionale che si potrà concretizzare in caso di accesso alla finale in virtù del ritiro di Medvedev dall’Atp 250 di Doha. L’appuntamento con la storia è fissato per sabato alle 19.30, Sinner si prepara ad un nuovo match decisivo.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su