Blitz del ct azzurro a Scandicci. Velasco studia la Savino del Bene. Che intesa con coach Barbolini

La Savino Del Bene Scandicci ha ricevuto la visita ufficiale di Julio Velasco, CT delle azzurre, per discutere con le giocatrici della squadra in vista dei Giochi Olimpici di Parigi 2024. Velasco ha anche riallacciato una profonda conoscenza con il suo vice Massimo Barbolini.

5 gennaio 2024
Blitz del ct azzurro a Scandicci. Velasco studia la Savino del Bene. Che intesa con coach Barbolini
Blitz del ct azzurro a Scandicci. Velasco studia la Savino del Bene. Che intesa con coach Barbolini

La Savino Del Bene Scandicci, in preparazione per la partita di campionato di domani pomeriggio (ore 17,30) al Palazzo Wanny contro l’Uyba Busto Arsizio, ha ricevuto ieri la visita ufficiale, precedentemente concordata fra la società e la Federvolley, di Julio Velasco, tornato dopo il biennio 1997-1998 a ricoprire di nuovo il ruolo di CT delle azzurre a venticinque anni di distanza dalla prima volta. Il tecnico argentino, che in questa stagione, prima dell’incarico federale, era stato proprio l’head coach del Busto Arsizio, è arrivato in mattinata e, dopo essersi intrattenuto con tutto lo staff, si è soffermato a seguire l’allenamento guidato in campo da Massimo Barbolini, che Velasco ha voluto proprio con sé anche ora come suo vice in Nazionale. Va detto infatti che fra i due c’è amicizia, stima e una profonda conoscenza che risale al periodo fra il 1985 e il 1989 quando – anche allora – Barbolini era stato il secondo di Velasco alla Panini Modena.

Nello scorso mese di novembre, dopo la sua nomina a commissario tecnico, l’argentino era già venuto un’altra volta a Firenze per visionare la squadra: fu in occasione della partita di Cev Champions League che lo Scandicci vinse per 3-1 contro l’Eczacibasi Dynavit Istanbul, squadra finalista un anno fa in Champions. L’incontro di ieri è stata l’occasione per Velasco anche per intrattenersi a colloquio con le giocatrici biancoblù che fanno parte del giro della Nazionale, in particolare l’opposto Ekaterina Antropova, la centrale Linda Nwakalor e la schiacciatrice Francesca Villani. La stagione 2024 si presenta infatti assai impegnativa anche per loro che, oltre alle gare di campionato e di Champions, avranno pure un altro obiettivo assai prestigioso quale quello dei Giochi olimpici di Parigi.

Franco Morabito

Continua a leggere tutte le notizie di sport su