Fusaro sul match a Civitanova: "Difficile battere di nuovo la Lube"

Il presidente di Milano: "Ci siamo riusciti all’andata, adesso non si faranno sorprendere un’altra volta"

20 gennaio 2024
Fusaro sul match a Civitanova: "Difficile battere di nuovo la Lube"
Fusaro sul match a Civitanova: "Difficile battere di nuovo la Lube"

Vigilia della 15ª giornata di SuperLega e di un Lube-Allianz interessante, remake della semifinale degli ultimi playoff e sfida importante per i prossimi, dato che entrambe occupano il 4° posto. Ma Civitanova-Milano di domani (ore 18 e diretta su Rai Sport) è anche di più, contraddistinta da intrecci di mercato, sia del passato che del presente. In questi giorni si è scritto tanto di Roberto Piazza, tecnico della Powervolley e prima scelta della Lube in caso di (probabilissimo) addio di Blengini a fine stagione. Giovedì il presidente del club meneghino Lucio Fusaro ha annunciato il rinnovo del contratto del coach fino al 2028 e dunque niente Lube.

Presidente Fusaro, subito una domanda un po’ velenosa: mica sarà un caso che il prolungamento con Piazza sia stato comunicato prima della gara dell’Eurosuole Forum.

"Io per lavoro sono spesso fuori, la scorsa settimana in Brasile, la prossima negli Usa, in questa ero qui e quando ho letto la Gazzetta che parlava di nostre partenze, senza sottolineare gli ottimi risultati, mi sono arrabbiato e ho accelerato le cose per dare una risposta chiara a tutti. Piazza per me è l’amministratore delegato dell’azienda, è fondamentale. Nella pallavolo servono insegnanti bravi e lui lo è".

Pare che la trattativa con la Lube si sia arenata sui nomi dello staff, conferma?

"È una stupidaggine. Aveva parlato con la Lube, questo sì, ma poi ha scelto noi".

Ha chiesto la conferma del baby alzatore Porro per rimanere?

"No. Che poi il bambino, come lo chiamo io, sia corteggiato non mi sorprende. Ma noi lo abbiamo preso quando gli altri lo avevano scartato. Ha un contratto di tre anni e resta qui".

Non è un mistero che al dg biancorosso Cormio piaccia Ishikawa. C’è la possibilità che lo schiacciatore venga alla Lube?

"A me non lo ha chiesto, ma d’altra parte tutti sanno che c’è una bassa clausola per prenderlo. Mi risulta che piaccia a Civitanova ma pure a Piacenza. Yuki è un 1995 e non faccio follie per un giocatore. Vorrei restasse e gli ho detto che gli darò un euro in meno di quanto offrono altri".

Dopo gara5 della scorsa semifinale si abbracciò con Giulianelli, com’è il vostro rapporto?

"In realtà non ci conosciamo ma fu molto educato nel salutarmi e farmi i complimenti. Lo rivedrò volentieri".

All’andata vittoria 3-0, potete fare il bis domani?

"Beh calmi, Civitanova è sempre Civitanova ed ha il doppio del nostro budget. Certo noi siamo stati penalizzati dalle assenze in avvio, tanto da iniziare con tre sconfitte".

Ora avete il vento in poppa, 7 punti nelle ultime tre, siete favoriti?

"No, favorita è la Lube. Proprio perché si è fatta sorprendere all’andata non potrà cascarci un’altra volta".

Andrea Scoppa

Continua a leggere tutte le notizie di sport su