Il dg Cormio a ruota libera. "La Lube vuole tenersi Blengini. Proposto un anno di contratto»

CIVITANOVA La Lube oggi raggiunge Cisterna di Latina dove domani alle 18 sarà impegnata pe...

7 dicembre 2023
"La Lube vuole tenersi Blengini. Proposto un anno di contratto"
"La Lube vuole tenersi Blengini. Proposto un anno di contratto"

La Lube oggi raggiunge Cisterna di Latina dove domani alle 18 sarà impegnata per la 9ª di campionato. La terzultima giornata di andata e la prima di due trasferte consecutive in SuperLega, perché domenica 17 sarà a Piacenza mentre il 26 chiuderà in casa contro Verona. Tre partite attraverso le quali chiudere bene la prima metà e non solo per ridurre al massimo le lacune tecniche, il giro di boa infatti delinea in base alla classifica gli accoppiamenti dei quarti di Coppa Italia e la Lube deve rimettere piede in Final Four dopo due stecche consecutive. È una questione anche di immagine e prestigio. Il direttore generale Giuseppe Cormio parla al Carlino della partita di Cisterna, del momento e anche dell’argomento "caldo", ossia il futuro di Blengini. "Quella di domani – esordisce – così come la sfida con Verona sono assolutamente da vincere, mentre sarà quasi proibitiva la trasferta di Piacenza. Vogliamo entrare in Final Four e realisticamente ad oggi l’obiettivo è difendere il 5° posto visto che Monza quarta ha un calendario più facile".

Come l’anno scorso anche se un po’ meno, la squadra ha alti e bassi. Nei playoff ha entusiasmato con epiche rimonte ma è un grosso rischio arrivarci senza continuità.

"Anche perché questo campionato è più difficile e maggiori le contendenti. Non sono allarmato, paghiamo anche il fatto che qualche giocatore è lontano dalla forma fisica come Anzani o altri come Nikolov sono rientrati dalle nazionali come se avessero fatto passi indietro. Domenica abbiamo affrontato un’Itas che al momento è più forte di noi ed ha automatismi, noi dobbiamo migliorare".

Ad esempio in ricezione.

"Sì, nelle ultime partite non ha funzionato, sono mancati quasi tutti gli schiacciatori, anche Zaytsev che è l’uomo che ci ha fatto fare nei playoff e deve farci fare il salto di qualità".

Non è intervenuto pubblicamente sulle voci relative all’addio di Blengini a fine stagione. Com’è la situazione?

"Sono appunto voci, con Chicco il rapporto è ottimo. Ci dovrà dire lui se è così e ha firmato (per ora no ndc), solo dopo eventualmente ci muoveremo per un sostituto. Se andrà via sarà un dispiacere vero ma non un problema, ricordo che l’anno scorso Trento ha vinto lo scudetto con l’allenatore non confermato da mesi".

Conferma che la Lube gli ha proposto un rinnovo annuale?

"Sì, proprio perché vorremmo continuare con lui e la proposta è ancora valida".

Allora perché solo un anno?

"Semplicemente perché il prossimo sarebbe l’ultimo del ciclo triennale che avevo elaborato ed era stato approvato. Al termine della prossima stagione faremo le valutazioni sulla crescita dei giovani. Non è quindi una fiducia a tempo e il mio stesso contratto scade nel 2024".

Qualora dovesse firmare come ct della Bulgaria, la Lube prenderebbe in considerazione un tecnico con il doppio incarico (tra l’altro nelle ultime ore il settempedano Giuliani, ct della Grecia, ha lasciato i bulgari dell’Heber ndc)?

"Finchè sarò dg della Lube non chiameremo mai un allenatore che è anche selezionatore di una nazionale".

Andrea Scoppa

Continua a leggere tutte le notizie di sport su