Savino Del Bene, esame in casa delle Pantere. A Conegliano per insidiare il trono dell’Imoco

Anticipo di lusso (ore 21 diretta Rai Sport) per Scandicci al PalaVerde contro le campionesse venete. Herbots: "Pronte a ben figurare"

27 gennaio 2024
Savino Del Bene, esame in casa delle Pantere. A Conegliano per insidiare il trono dell’Imoco
Savino Del Bene, esame in casa delle Pantere. A Conegliano per insidiare il trono dell’Imoco

Riposti gelosamente in cassaforte i lasciapassare per i quarti di CEV Champions League e per la final four di Coppa Italia la Savino Del Bene si rituffa a testa bassa nel campionato, chiamata stasera alle 21 (diretta RaiSport) all’ennesima prova del fuoco in una delle più importanti partite dell’anno: la sfida al PalaVerde di Villorba (Treviso) contro le Pantere della Prosecco DOC Imoco Conegliano. Chi siano le avversarie ormai lo sanno già tutti da anni: campionesse d’Italia in carica, ancora imbattute in campionato dove veleggiano al primo posto con tre punti di vantaggio sull’Allianz Vero Volley Milano e sette sulle biancoblù. Che quella veneta sia un’autentica corazzata lo dice anche il fatto che finora in stagione ha fatto il pieno inanellando ben 25 vittorie su 25, fra campionato, Champions e Coppa Italia nella quale mercoledì scorso ha eliminato nei quarti (3-0) Il Bisonte.

Come se non bastasse tre mesi fa ha conquistato anche il primo trofeo stagionale: la sua settima Supercoppa italiana grazie al successo 3-1 contro Milano. Fin qua Conegliano, ma anche Scandicci arriva all’evento carico al punto giusto, dopo la giornata-no nella quale incappò al Palazzo Wanny contro le milanesi in campionato, si è rimesso in corsa con un tris di successi di non poco conto: in Champions contro le turche campionesse mondiali in carica dell’Eczacibasi Istanbul, in campionato contro Casalmaggiore, e nei quarti di Coppa Italia con un buon Pinerolo. Certo, sarà una partita da affrontare col piglio giusto ma questo vale per entrambe visti i valori tecnici e agonistici che scenderanno in campo. Come sostiene, peraltro, anche Britt Herbots, la schiacciatrice biancoblù che anche nell’ultima partita giocata, quella col Pinerolo, fu una delle migliori: "In questo campionato ogni partita è da affrontare nel giusto modo. È ovvio che Conegliano è una squadra di grande livello, altrimenti non sarebbe così in alto in classifica. Dobbiamo prepararla al meglio e approcciarla bene ma una cosa è certa: andiamo al PalaVerde come sempre, cariche e grintose".

A Villorba c’è molta attesa, lo spettacolo è garantito, in questa serata da Oscar ci sarà il tutto esaurito. Nella quinta di andata, che si giocò a Firenze l’1 novembre, le Pantere di Santarelli vinsero 3-1 ma i set furono assai combattuti e si conclusero con uno scarto minimo, segno che se una differenza c’è non è poi così grande come si potrebbe credere. Lo sa bene anche Barbolini che, pur nel rispetto delle avversarie ("hanno qualcosa in più di tutte, ogni anno cambiano poco e sempre in meglio"), non parte battuto perché ripone fiducia nelle sue ragazze e "ogni partita fa storia a sé".

Franco Morabito

Continua a leggere tutte le notizie di sport su