Superlega, chi si rivede.... Allianz delle meraviglie. A Pasqua è con Perugia

All'Allianz Milano la vittoria sorprendente contro Piacenza conferma la crescita della squadra. La sfida con Perugia si preannuncia avvincente, con entrambe le squadre determinate a vincere. La Sir arriva al match riposata e decisa a riscattarsi. La partita si preannuncia equilibrata e ricca di emozioni.

29 marzo 2024
Allianz delle meraviglie. A Pasqua è con Perugia

Allianz ha battuto. 3-0. Piacenza ed è volata. in semifinale scudetto

All’Allianz Milano piace sorpendere, sovvertire i pronostici e cambiare le carte in tavola. Era molto difficile pronosticare una vittoria secca, per 3 a 0, contro la Gas Sales Bluenergy Piacenza, in gara 5, nella partita da dentro o fuori. Eppure in meno di due ore, Milano ha compiuto l’ennesima magia. Non una impresa, perché ormai, questa formazione da almeno due anni, sta dimostrando di essere cresciuta e di poter benissimo reggere il palcoscenico delle grandi occasioni.

È solo l’ennesimo e si spera non definitivo, salto di qualità. Nei geni della realtà meneghina, oltre quello della resistenza, c’è anche del talento. I lombardi hanno disputato una partita quasi pefetta, priva di sbavature e con un solo obiettivo che li ha mossi per tre set. A inizio stagione la società aveva detto a chiare lettere che l’obiettivo minimo era quello di raggiungere, come un anno fa, la semifinale per il tricolore. Detto fatto: l’anno scorso c’era la Lube, che sconfisse i lombardi, quest’anno di nuovo Perugia. Gli umbri vorranno infatti vendicare la sorprendente eliminazione del 2023 ai quarti scudetto, mentre i ragazzi di coach Piazza potranno ottenere la rivincita delle Final Four di Coppa Italia di fine gennaio. In campionato, invece, sia all’andata che al ritorno e sempre al quinto set, sono stati i milanesi a imporsi. Il pronostico quindi è tutto da scrivere, partita dopo partita. Domenica, a Pasqua, alle 19, l’Allianz proverà a ribaltare, come già fatto, il fattore campo e a minare le certezze della corazzata di Angelo Lorenzetti.

Dalla sua, la Sir arriva al match più riposata, visto che ha impiegato tre gare per eliminare Verona e con la voglia di riscattare gli ultimi k.o. La compagine lombarda dovrà riuscire a rifiatare e a mantere la compattezza di un gruppo squadra che è tale sul campo e anche fuori. Le individualità e i singoli gesti, sono un valore aggiunto a una realtà che gioca in maniera corale.

Giuliana Lorenzo

Continua a leggere tutte le notizie di sport su