Bologna Fc, Ferguson ancora corteggiato dalla Juventus. Europa e nuovo ingaggio le chiavi per trattenerlo

Il capitano del Bologna, Ferguson, aperto a un futuro lontano dalla squadra rossoblù, potrebbe essere nel mirino della Juventus. Il giocatore, con un ingaggio basso, potrebbe attrarre l'interesse di altre big in base alle prospettive europee del club e di Thiago Motta.

18 marzo 2024
La Juventus continua a corteggiare Ferguson. Europa e nuovo ingaggio le chiavi per trattenerlo

Lewis Ferguson, 24 anni: lo scozzese ha già segnato 6 gol in campionato (Schicchi)

Bologna, 18 marzo 2024 – Un anno fa, di questi tempi, l’agente di Ferguson, McMurdo, non perdeva occasione per accostare il suo assistito a Juventus e alle big italiane e di Premier League. Ci pensò lo stesso centrocampista rossoblù a stopparne le illazioni, chiedendo silenzio al riguardo e iniziando la trattativa per il rinnovo di contratto, passato dagli iniziali 250mila euro agli attuali 500mila euro. "Il mio percorso di crescita a Bologna è solo all’inizio", fu il messaggio di Ferguson all’epoca.

Qualcosa è cambiato. I sette gol dell’intera scorsa stagione sono diventati 6 a trequarti di campionato. Ferguson nel frattempo è diventato capitano del Bologna, pedina inamovibile e leader. Ma in uno speciale di Sky delle ultime ore è uscito allo scoperto: "Se chiama una big? Un atleta professionista deve sempre essere aperto al cambiamento", la risposta. La big in questione è la Juventus di Cristiano Giuntoli, che lo aveva cercato a Napoli e poi a Torino, una volta diventato responsabile tecnico della Juventus. E non va dimenticato come a gennaio scout del Bologna siano andati a vedere gli allenamenti del Frosinone e a vedere da vicino Barrenechea, che potrebbe diventare pedina di scambio, al pari di Miretti e soprattutto di Iling Junior, che l’estate scorsa la Juventus non volle trattare con il Bologna, per abbassare una quotazione che si aggira intorno ai 30 milioni di euro. Di più. Una settimana fa McMurdo, ex agente anche di George Best, se ne uscì con questa frase: "Ferguson alla Juventus con Motta? Magari". Ecco, a differenza di un anno fa non è arrivata smentita o trattativa di rinnovo, ma un’apertura da parte del giocatore a guardarsi attorno in caso di chiamata di una big.

Molte saranno le variabili. Il Bologna in Champions o in Europa o fuori dalle competizioni europee, ovviamente. E in primis quello che sarà il futuro di Thiago Motta, accostato a Juventus, Milan e club esteri. Di certo c’è che Ferguson e Zirkzee (tra Arsenal, Bayern, Milan e Inter), insieme a Calafiori, sono i giocatori che stanno attirando più di tutti l’interesse delle big. Sono pure i giocatori con l’ingaggio più basso, su cui poter provare a lavorare, in caso di qualificazione all’Europa e permanenza di Thiago Motta. Ferguson guadagna 500mila euro netti e con Zirkzee (800mila) e Calafiori (400mila) è senz’altro uno degli uomini su cui c’è maggior margine economico per lavorare. Dipenderà dal finale di stagione e dalle prospettive europee del Bologna, oltre che da quelle di Thiago Motta. Di certo c’è che per la prima volta è arrivata un’apertura di Ferguson a un eventuale futuro lontano da Bologna. Prima di tutto c’è una volata Champions da concludere.

Marcello Giordano

Continua a leggere tutte le notizie di sport su