Le ultime: molti i dubbi per lunedì, anche sugli esterni d’attacco. Da Lucumi a Fabbian: tanti nodi da sciogliere

La marcia di avvicinamento alla ripresa del campionato del Bologna si intensifica con il ritorno di tutti i nazionali. Thiago Motta dovrà fare scelte importanti per la formazione, con diversi ballottaggi da risolvere in ogni reparto. La preparazione per la sfida con la Salernitana è in corso.

29 marzo 2024
Da Lucumi a Fabbian: tanti nodi da sciogliere

Giovanni Fabbian in U21 (Businesspress)

La marcia di avvicinamento alla ripresa del campionato entrerà nel vivo questa mattina. Ieri, intanto, Thiago Motta ha ritrovato il gruppo al completo, con il ritorno al campo di tutti i nazionali. Karlsson e Zirkzee in gruppo, non ci sono squalificati: ergo, il tecnico avrà l’imbarazzo della scelta. Quali saranno i ballottaggi di formazione sarà più chiaro a partire da oggi, una valutate le condizioni di tutti i rossoblù impegnati tra viaggi e impegni con le rispettive selezioni nelle ultime ore. Quel che è certo non solo Odgaard-Zirkzee sia nodo da sciogliere. Anche sull’esterno Motta dovrà fare scelte all’interno di un piano partita in cui tanto i titolari quanto le caratteristiche dei giocatori da impiegare a gara in corso, per spaccare equilibri e contesa, conta. Saelemaekers ha lavorato a Casteldebole dove per una settimana si è puntato forte su richiamo atletico: probabile una chance dal primo minuto per lui sulla fascia sinistra d’attacco, con Orsolini e Ndoye che dovrebbero giocarsi l’altra maglia del tridente.

Ma non è finita: Ferguson e Freuler sono ormai punti fermi e inamovibili in mediana. C’è da capire chi, tra Fabbian, un Urbanski che sta conquistando sempre più fiducia e importanza, e un Moro che come Saelemaekers ha sfruttato la sosta per lavorare al centro tecnico, sarà preferito: tanto più che Moro fu titolare anche all’andata, sfiorando il gol in un paio di occasioni.

Pure in difesa non mancano le alternative. Posch, di ritorno dalla nazionale, è pronto a tornare titolare dopo aver saltato la sfida di Empoli per raggiungere la compagna che lo ha reso padre di Romeo: con l’obiettivo di ritrovare il gol (dopo i 6 della scorsa stagione) per una dedica speciale. A sinistra, se Kristiansen offrirà garanzie dopo gli impegni con la Danimarca della sosta, non dovrebbero esserci dubbi. I dubbi riguardano il centro della difesa, dove Beukema dovrebbe tornare nel proprio ruolo dopo la gara da terzino di Empoli, con al fianco uno tra Lucumi e Calafiori.

In porta, quello che una volta era un ballottaggio tra Skorupski e Ravaglia di recente non lo è più stato, con il polacco che ha blindato la porta dai gol avversari e dalle insidie del turnover: salvo sorprese toccherà a lui, tornato titolarissimo. In vista della marcia di avvicinamento alla sfida con la Salernitana, sono questi i nodi di formazione da risolvere e Thiago inizierà a chiarirsi le idee oggi, quando la preparazione della sfida con i granata entrerà nel vivo.

Marcello Giordano

Continua a leggere tutte le notizie di sport su