Lo scozzese è arrivato alla sua quarta rete stagionale: "Sono felicissimo per la squadra. L’Europa più vicina? Onestamente non ci pensiamo». Ferguson: "Questo è il mio gol più importante»

Lewis Ferguson, centrocampista del Bologna, ha segnato il gol decisivo contro l'Atalanta diventando lo scozzese più prolifico in serie A. La squadra di Mihajlovic ha vinto tre partite di fila contro avversarie di alto livello, dimostrando di essere una squadra unita e forte. L'obiettivo Europa è sempre più vicino.

24 dicembre 2023
Ferguson: "Questo è il mio gol più importante"
Ferguson: "Questo è il mio gol più importante"

"Non è il gol più bello che ho segnato, ma è sicuramente il più importante". Impossibile dare torto a Lewis Ferguson, che mette il punto esclamativo a una settimana memorabile, iniziata conquistando il quarto posto solitario battendo la Roma, passata per l’impresa di San Siro in Coppa Italia, finita battendo l’Atalanta. Se è vero che confermarsi sia più difficile che arrivare, allora battere l’Atalanta, rispondere alla Fiorentina e difendere il quarto posto è un’ulteriore prova di forza da parte dei rossoblù. E la firma in calce è di Ferguson, l’uomo dei record. Con il gol all’Atalanta, il suo quarto stagionale e il suo undicesimo in serie A, il centrocampista è diventato lo scozzese più prolifico in serie A, superando Denis Law (10 gol nel Torino, stagione 1961-62). "Sono felicissimo, siamo davvero in un momento positivo. Oggi è stata davvero dura, l’Atalanta è una squadra molto forte e abbiamo giocato tre partite in sei giorni. Abbiamo dato tutto, ma ce l’abbiamo fatta".

All’ultimo respiro: corner di Orsolini, stacco di Ferguson, che ritrova la via del gol che gli mancava dalla gara con la Lazio. Anche allora fu 1-0, con assist di Zirkzee. Quando segna Ferguson, i tre punti sono quasi garantiti: solo la Juventus ha fatto eccezione (1-1), mentre Frosinone, Lazio e Atalanta. Gol pesanti per Ferguson, che si esalta con le big.

Come il Bologna, del resto, di cui ancora una volta ha vestito la fascia di capitano: "Abbiamo vinto contro tre avversarie di altissimo livello, questa squadra ha tantissima convinzione, siamo uniti e abbiamo qualità. Insieme siamo molto forti. E siamo cresciuti nella consapevolezza dei nostri mezzi".

E’ maturato e sta maturando il Bologna, che nella scorsa stagione faticava nelle settimane che prevedevano i turni infrasettimanali e che questa volta fa la differenza con tre vittorie di spessore. Altro che sognare, l’Europa è sempre più obiettivo concreto. Ma del quale Ferguson preferisce non parlare: "Non direi che l’Europa è più vicina e in tutta onestà non ci pensiamo. Prendiamo un giorno alla volta e una partita alla volta. Questo abbiamo fatto e questo dobbiamo continuare a fare". Anche se, Ferguson ribadisce il concetto: "Abbiamo vinto contro tre squadre di altissimo livello, abbiamo tantissima convinzione, siamo forti e l’atmosfera è bellissima".

Sono gli ingredienti per provare ad arrivare fino in fondo.

Marcello Giordano

Continua a leggere tutte le notizie di sport su