Brescia, vittoria in rimonta sul Catanzaro: tre punti per sognare

La squadra di Maran resta imbattuta. Non bastano le due reti subite nel quarto d’ora iniziale per indurre le Rondinelle alla resa

di LUCA MARINONI -
23 dicembre 2023
Catanzaro-Brescia
Catanzaro-Brescia

Il Brescia di Maran è davvero invincibile. Non bastano le due reti subite nel quarto d’ora iniziale per indurre le Rondinelle alla resa in casa del lanciato Catanzaro. Nella ripresa gli ospiti cambiano passo e in soli 13’ raddrizzano la situazione sino ad assestare il colpo da tre punti in pieno recupero con Bianchi, che si conferma specialista di gol pesanti. Una vittoria di assoluta importanza, che consente al Brescia non solo di far proseguire la serie positiva intrapresa con l’arrivo del tecnico trentino, ma anche di alzare lo sguardo per vedere se è possibile pensare a qualcosa di più della salvezza.

Prospettive che sembravano lontanissime nella prima parte del match del “Ceravolo”, dove i giallorossi partono a spron battuto e mettono subito in seria difficoltà la difesa bresciana. Ai calabresi bastano 10’ per infrangere l’equilibrio, con Ambrosino che di testa sovrasta tutti e trafigge Andrenacci. Il Brescia non ha il tempo di reagire che dopo soli 3’ Vandeputte firma di precisione il raddoppio che sembra spegnere già in avvio le speranze delle Rondinelle. Il doppio vantaggio carica ulteriormente la squadra di Vivarini, che va vicina al tris, ma le Rondinelle non si arrendono e riescono a rimanere comunque in partita. Superata la mezz’ora il Brescia entra in partita e cresce affidando alla ripresa la sua voglia di rimonta. Un obiettivo che si fa più vicino dopo 20, quando Bjarnason sfrutta un cross di Dickmann per riaprire la gara.

A questo punto la compagine di Maran ci crede e al 13’ capitan Bisoli sigla il 2-2 con una splendida conclusione che beffa Fulignati. Ristabilita la parità, entrambe le contendenti cercano il risultato pieno, ma il punteggio non cambia. Tocca così al finale emettere il verdetto della combattuta sfida, un verdetto che premia con tre punti dorati la squadra di mister Maran, che al 5’ di recupero approfitta di un errato disimpegno della retroguardia giallorossa e firma con Bianchi un guizzo da tre punti che può rappresentare l’ulteriore svolta verso l’alto della stagione del Brescia. CATANZARO-BRESCIA 2-3 (2-0) Catanzaro (4-4-2): Fulignati 5,5; Katseris 6 (18’ st Situm 6), Scognamillo 5,5, Brighenti 6, Krajnc 6,5; Sounas 6 (18’ st Brignola 6), Ghion 6, Verna 6 (40’ st Pontisso sv), Vandeputte 6,5; Ambrosino 6,5 (18’ st Stoppa 6), Biasci 6,5 (32’ st D’Aversa 6). A disposizione: Sala; Borrelli; Krastev; Pompetti; Oliveri; Miranda. All: Vivarini 6. Brescia (3-4-2-1): Andrenacci 6; Adorni 6,5, Cistana 6, Mangraviti 6 (1’ st Paghera 6,5); Dickmann 6,5 (49’ st Papetti sv), Bisoli 7, Bertagnoli 6,5, Jallow 6; Galazzi 6 (1’ st Moncini 6,5), Bjarnason 6,5 (37’ st Olzer sv); Borrelli 6,5 (40’ st Bianchi 6,5). A disposizione: Cortese; Huard; Besaggio; Fogliata; Ferro. All: Maran 7. Arbitro: Marco Piccinini di Forlì 6. Reti: 10’ pt Ambrosino; 14’ pt Vandeputte; 2’ st Bjarnason; 13’ st Bisoli; 46’ st Bianchi. Note: ammoniti: Dickmann; Stoppa; Olzer; Bisoli - angoli: 6-3 – recupero: 1’ e 6’ – spettatori: 12.141 (di cui 366 ospiti).

Continua a leggere tutte le notizie di sport su