Playoff Serie B, Catanzaro-Brescia: per le Rondinelle conta solo vincere

Il turno preliminare si gioca in casa dei giallorossi, fino all'ultimo rimarrà l'incertezza sulla presenza di Moncini, in caso di parità al 90' tempi supplementari

di LUCA MARINONI -
17 maggio 2024
Rolando Maran allenatore del Brescia Calcio

Rolando Maran allenatore del Brescia Calcio

Brescia, 17 maggio 2024 – Il momento più atteso per il Brescia è ormai arrivato. Il messaggio rivolto più volte nei giorni che ci hanno accompagnato alla partenza dei play off da Rolando Maran alle Rondinelle è molto chiaro: “Ci siamo pienamente meritati di arrivare fino qui. Adesso godiamoci questa partita e divertiamoci”.

Uno spirito che, certo, dovrà fare i conti con l’opposta intenzione del Catanzaro di continuare a sognare e con una formula che obbliga i biancazzurri a vincere per passare il turno, ma che, in ogni caso, può permettere a Bisoli e compagni di dare il massimo proprio nell’occasione più importante, cercando di ripetere il successo già colto al “Ceravolo” lo scorso dicembre.

Per quel che riguarda le formazioni che domani sera si sfideranno per conquistare un posto in semifinale, i giallorossi, che contano sull’appoggio di uno stadio pieno e molto caloroso, hanno recuperato il portiere Fulignati e sono decisi a proseguire con il 4-4-2 che trova nelle giocate di Vandeputte e nei gol di Iemmello (ma anche di Biasci) i suoi punti di riferimento. Passando sul fronte bresciano, l’elemento caratterizzante di queste giornate è stato senza dubbio Moncini. In effetti, mentre Adorni è rientrato in gruppo e dovrebbe essere pronto a partire titolare (in caso negativo toccherà a Papetti) con la speranza di offrire l’importante contributo che sta trasmettendo in questa stagione l’ex Cittadella, l’unica, vera prima punta rimasta disponibile per Maran, dopo il serio infortunio occorso a Borrelli, ha lavorato ancora a lungo a parte. Vista anche l’importanza della posta in palio, è facile prevedere che il Brescia cercherà sino all’ultimo di recuperare l’ex attaccante della Spal e di farlo partire dal primo minuto.

Rimane però il dubbio sulle effettive condizioni di Moncini e sul possibile apporto che potrà trasmettere alla squadra. Nel malaugurato caso che l’attaccante dovesse finire per dare forfait, partirebbe titolare Bjarnason, che occuperebbe il posto sulla trequarti solitamente affidato a Bianchi, che, dal canto suo, verrebbe spostato in avanti quale riferimento avanzato delle manovre biancazzurre. Qualora il match del “Ceravolo” giungesse al 90’ in parità, verranno disputati i tempi supplementari e, permanendo il pareggio, sarà il Catanzaro ad approdare in semifinale. Le Rondinelle, che hanno annunciato il prolungamento del contratto di Olzer, hanno dalla loro solo la vittoria. Probabili formazioni Catanzaro (4-4-2): Fulignati; Situm, Antonini, Scognamillo, Veroli; Sounas, Petriccione, Pontisso, Vandeputte; Iemmello, Biasci. All: Vivarini.

Brescia (4-3-2-1): Lezzerini; Dickmann, Cistana, Adorni (Papetti), Jallow; Bisoli, Paghera, Besaggio; Bianchi, Galazzi; Moncini (Bjarnason). All: Maran.

La gara si giocherà domani, sabato 18 maggio, alle 20.30, allo Stadio Ceravolo di Catanzaro e sarà visibile su Sky e Dazn.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su