Sampdoria-Brescia, le Rondinelle vogliono tornare a fare punti: obiettivo salvezza

I lombardi rendono visita ai blucerchiati, una gara importante per la squadra di Maran, che deve superare a pieni voti la sfida con un avversario alle prese con tanti problemi, ma molto determinato

di LUCA MARINONI -
16 febbraio 2024
Rolando Maran

Rolando Maran

Brescia, 16 febbraio 2024 – La sfida di “Marassi” tra la Sampdoria ed il Brescia si preannuncia di particolare importanza per entrambe le contendenti. Per quel che riguarda le Rondinelle, che vogliono tornare a fare punti in trasferta, la gara che si giocherà domani (fischio d’inizio alle 16.15) a Genova presenta una duplice valenza. Da una parte, infatti, la formazione biancazzurra può conquistare punti utili per chiudere il prima possibile il discorso-salvezza, ma dall’altra una vittoria in casa dei blucerchiati potrebbe consentire a Bisoli e compagni di alzare l’asticella delle ambizioni stagionali e pensare con rinnovata convinzione ad un posto nei play off.

Non mancano le difficoltà in questa vigilia per il Brescia, che domani non solo dovrà rinunciare agli squalificati Olzer e Galazzi, ma vede Borrelli affiancarsi nell’elenco degli infortunati a Lezzerini e Cistana (che in molti speravano fosse recuperabile per il match di “Marassi”). L’attaccante, infatti, deve fare i conti con uno stiramento e non sarà della partita e anche per questo mister Maran spera di poter recuperare al meglio, dopo i problemi fisici dei giorni scorsi, Moncini. Un ritorno che sarebbe di notevole importanza per le Rondinelle che, in questo modo, eviterebbero di recarsi a Genova con il reparto offensivo formato solo da Bianchi e dal giovane Ferro.

Sul fronte blucerchiato, le assenze stanno diventando una costante per mister Pirlo ed il suo staff dalla forte connotazione bresciana (oltre all’ex regista della nazionale, infatti, provengono da Brescia pure il vice Baronio e i collaboratori Pavarini e Bertoni). Basti pensare che in questo momento, al di là dei seri problemi societari (che tra l’altro hanno indotto il presidente Lanna a rassegnare le dimissioni), l’elenco degli indisponibili per la Samp forma quasi una squadra, con lo squalificato Giordano che si è aggiunto agli infortunati Borini, Verre, Pedrola, Murru, Ricci, Vieira, Conti, Ferrari ed Esposito (ex Inter e, a sua volta, cresciuto in una società bresciana di spicco come la Voluntas).

Tante assenze che possono agevolare il compito del Brescia, ma che, d’altra parte, non devono indurre gli ospiti a considerare che la vittoria potrà essere più o meno facilmente alla loro portata. Al contrario, i biancazzurri dovranno tenere la guardia molto alta e dare il massimo per superare un avversario che in questa fase della stagione si sta giocando qualcosa di più importante dei tre punti in palio. Una prova di maturità che Maran, che ben conosce l’effetto “Marassi” per aver allenato il Genoa, chiede ai suoi di superare a pieni voti, con coraggio e personalità, trasferendo sul campo tutte le doti a disposizione.

Probabili formazioni:

Sampdoria (4-3-2-1): Stankovic; Piccini, Ghilardi, Gonzalez, Barreca (Stojanovic); Kasami (Askildsen), Yepes, Darboe; Depaoli, Alvarez (Benedetti): De Luca. All: Andrea Pirlo. Brescia (4-3-2-1): Andrenacci; Dickmann, Adorni, Mangraviti (Papetti), Jallow (Fares); Paghera (Van De Looi), Bisoli, Bertagnoli; Bjarnason, Bianchi; Moncini. All: Rolando Maran. La partita si giocherà domani, sabato 17 febbraio, alle ore 16.15 allo Stadio Marassi di Genova e sarà visibile su Sky Sport e Dazn.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su