Calcio Eccellenza, il tecnico Manni: "Massima attenzione». Acf Foligno, al Blasone il testa-coda col Lama

L'AcF-Lama, capolista, affronta una partita rischiosa contro il Tiferno. Il tecnico Manni è consapevole delle trappole che potrebbero presentarsi ma confida nella forza della sua squadra per ottenere la vittoria. L'AcF recupera alcuni giocatori ma perde D'Urso, squalificato.

28 gennaio 2024
Acf Foligno, al Blasone il testa-coda col Lama
Acf Foligno, al Blasone il testa-coda col Lama

FOLIGNO – Sulla carta Acf–Lama potrebbe essere il classico testa–coda ma l’odierno appuntamento al Blasone, per la capolista potrebbe riservare dei rischi. Rischi e timori che Alessandro Manni non ignora, consapevole che "il confronto con i tifernati potrebbe essere un confronto pieno di trappole". Oggi il calendario propone una partita contro una squadra che durante la finestra di mercato è riuscita a sistemare l’organico che già in passato poteva contare su alcuni singoli di grosso livello. "Correttivi che ha mio avviso – spiega il tecnico dell’Acf – consentiranno al Lama di risalire verso posizioni più consone a quelle che sono potenzialità degli uomini di Caporali. Segnali di risalita che il Lama proverà a concretizzare già da oggi. Confido sulla forza dell’Acf che dopo il blitz confezionato sul terreno dell’Olympia Thyrus ha ritrovato il giusto entusiasmo per riprendere quel percorso che ha caratterizzato l’intera prima parte della nostra stagione. Certo i due scivoloni consecutivi ci hanno dato fastidio. Non per le prestazioni ma, per i risultati che ci hanno punito oltremisura. Anche in quei momenti la squadra non ha mai perso la fiducia delle proprie forze ha continuato lavorare con impegno e passione, ritrovando il successo dello scorso turno che, grazie al recupero di alcuni uomini infortunati ed altri alla ricerca della migliore condizione, adesso è di nuovo pronta per affrontare il resto della stagione che, a mio avviso, sono tutte finali con i nostri avversari decisi per provare a farci lo sgambetto. Quello che proverà oggi a fare il Lama squadra – conclude Manni - merita grande rispetto ma ripeto siamo pronti a confrontarci, determinati e vogliosi di ritornare a vincere sul nostro campo". Acf orfano di D’Urso squalificato (al suo posto Rocchi) ma dovrebbe recuperare Khribech e Zichella che ha scontato il turno di stop.

Questa la probabile formazione: Lori, Zichella, Moracci, Nuti, Benedetti, Bruschi, Settimi, De Sanctis, Khribec, Rocchi, Calderini. Carlo Luccioni

Continua a leggere tutte le notizie di sport su