Empoli-Cagliari 0-1: i sardi espugnano il "Castellani"

La sfida-salvezza va agli uomini di Ranieri, dopo che il Var aveva spento la gioia del gol ai toscani

di GIANLUCA BARNI -
3 marzo 2024
Delusione azzurra (Tommaso Gasperini/Fotocronache Germogli)

Delusione azzurra (Tommaso Gasperini/Fotocronache Germogli)

Empoli /Firenze), 3 marzo 2024 – L’Empoli interrompe la striscia positiva nella sfida-salvezza con il Cagliari: gli uomini di Ranieri passano 1-0 al “Castellani” al termine di una prova agonisticamente intensa.

Primo successo sardo in trasferta in questo campionato di serie A. Succede tutto in pochi minuti della ripresa: dal possibile vantaggio empolese, annullato dal Var, alla rete della vittoria degli isolani con Jankto. Nicola sceglie inizialmente Destro per avere ragione della compagine sarda. Al 4’ cross di Cambiaghi dalla sinistra, s’inserisce in area e conclude Kovalenko, ma Scuffet para senza problemi. Al 16’ la risposta di Gaetano, dai 20 metri in posizione centrale: Caprile alza il pallone sopra la traversa.

Un minuto più tardi doppia grande occasione per gli azzurri: diagonale dalla destra di Cambiaghi, con la palla che finisce sul palo: sul tap-in, Maleh trova le mani di Scuffet, bravo a respingere la sfera. Al 35’ traversone di Ismajli dalla destra, girata di testa di Destro che dà i brividi lungo la schiena ai cagliaritani. Al 44’ Caprile salva l’Empoli dalla capitolazione: delizioso cross di Gaetano dalla sinistra e splendido colpo di testa in tuffo di Lapadula, con il portiere empolese che respinge da campione.

Secondo tempo che inizia con l’Empoli arrembante. Al 1’ Scuffet si getta sui piedi di Cancellieri, evitando pericoli. Al 6’ Cambiaghi reclama il calcio di rigore per un presunto fallo di mano di Makoumbou: il Var fa proseguire. Al 12’, sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, Cancellieri stacca di testa, ma non inquadra la porta. Al 17’, Empoli in vantaggio: in seguito a un corner, splendido colpo di testa di Walukiewicz con altrettanto splendida respinta di Scuffet, interviene Cacace che spedisce di forza il pallone in rete. Ma la gioia dell’esterno difensivo, al primo gol in A, viene spenta dal Var, per la precedente posizione di fuorigioco di Walukiewicz. Al 24’ sono gli ospiti a passare – e questa volta è tutto regolare –: Caprile compie un grande intervento su Nandez, ma niente può sulla conclusione ravvicinata di Jankto, che lo prende in contropiede. Al 38’ il destro di Cerri nei sedici metri viene deviato in angolo da Mina. Al 51’ Scuffet chiude il suo angolo su Pezzella. Finisce con la festa degli ospiti e l’Empoli a leccarsi le ferite.

TABELLINO EMPOLI – CAGLIARI 0-1 EMPOLI (4-3-2-1): Caprile; Ismajli, Walukiewicz (36’ st Cerri), Luperto, Cacace (27’ st Pezzella); Kovalenko (27’ st Fazzini), Marin, Maleh; Cancellieri (27’ st Gyasi), Cambiaghi; Destro (13’ st Niang). A disposizione: Perisan, Berisha, Bereszynski, Ebuehi, Zurkowski, Bastoni, Shpendi. Allenatore: Nicola. CAGLIARI (4-3-1-2): Scuffet; Nandez, Dossena, Mina, Augello (32’ st Witeska); Jankto (32’ st Azzi), Deiola, Makoumbou; Gaetano (42’ st Shomurodov); Luvumbu (31’ pt Zappa), Lapadula (42’ st Mutandwa). A disposizione: Radunovic, Iliev, Obert, Di Pardo, Viola, Prati, Oristanio. Allenatore: Ranieri. ARBITRO: Rapuano di Rimini. MARCATORE: 24’ st Jankto. NOTE: cielo coperto. Ammoniti: Gaetano, Mina, Scuffet. Angoli: 9-2. Recupero: 4’, 8’. Uscito per infortunio Luvumbu.  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su