Empoli cede nel recupero: il Bologna passa 1-0 al "Castellani"

Partita di sofferenza per l’Empoli nella prima frazione di gioco

di GIANLUCA BARNI -
15 marzo 2024
Empoli-Bologna (fotocronache Germogli)

GERMOGLI PH: 15 MARZO 2024 EMPOLI STADIO CARLO CASTELLANI - COMPUTER GROSS ARENA PARTITA CAMPIONATO LEGA SERIE A 2023 2024 EMPOLI VS BOLOGNA © TOMMASO GASPERINI / FOTOCRONACHE GERMOGLI

Empoli, 15 marzo 2024 – Empoli, che peccato! Gli azzurri cedono, 1-0, al quarto dei cinque minuti di recupero a un ottimo Bologna, che per la prima volta espugna il “Castellani”.

Nicola recupera Marin e conferma Niang titolare dopo la sconfitta di San Siro col Milan. Per la prima volta, Bologna senza l’asso Zirkzee. Partita di sofferenza per l’Empoli nella prima frazione di gioco: il solito palleggio del Bologna, che tiene il pallino del gioco e crea buone occasioni per passare in vantaggio. Al 10’ diagonale di Urbanski dalla sinistra: il pallone è messo in angolo da un difensore azzurro.

Sugli sviluppi del corner, è Niang a sbrogliare la matassa dinnanzi alla porta empolese. Al 18’ Caprile salva l’Empoli dalla capitolazione: i felsinei hanno una doppia chance, dapprima con Beukema e poi con Urbanski da pochi passi. Neppure un minuto dopo, da angolo, ancora rossoblù vicini al vantaggio con Urbanski, che calcia sottomisura, ma l’estremo difensore dei toscani è abile a respingere. Al 26’ gran lavoro di Cambiaghi sulla sinistra, scarico dietro, ove Zurkowski va al tiro, che finisce di poco alto.

Al 39’ botta centrale di Ndoye dai 14 metri, ma Caprile è pronto alla ribattuta. Al 43’ Niang non approfitta di un errore difensivo del Bologna: se ne va tutto solo, ma al momento del tiro viene rimontato da Beukema, che salva i suoi mandando la sfera sul fondo. Meglio l’Empoli in avvio di ripresa. All’8’ esterno sottomisura di Niang, che anticipa Lucumi ma spedisce il pallone sopra la traversa. Al quarto d’ora, cross di Saelemaekers dalla sinistra, Odgaard stacca di testa ma non centra lo specchio della porta.

Al 17’ traversone di Ferguson dalla destra, Odgaard non arriva per centimetri alla deviazione vincente in scivolata sottoporta. Al 22’ ci prova Niang dalla distanza: tiro pretenzioso, che non fa male a Skorupski. Al 36’ indecisione empolese, con Saelemaekers che si presenta solo davanti a Caprile, ma si fa ipnotizzare dal portiere. Al 38’ ancora Caprile si erge a protagonista chiudendo su Castro. Un minuto più tardi Caprile salva l’Empoli sul tiro a botta sicura dai 10 metri di Fabbian.

Al 41’ Orsolini fallisce un gol facile facile calciando il pallone alle stelle da 6, 7 metri: era stato Kristiansen a servigli un assist al bacio. Al 49’, infine, il Bologna passa: Calafiori spara da fuori, Caprile respinge, ma Fabbian riprende la palla e batte il portiere di piatto. Vittoria meritata degli emiliani, ma che rammarico per l’Empoli, che è stato superato all’ultimo tuffo. TABELLINO EMPOLI – BOLOGNA 0-1 EMPOLI (3-4-2-1): Caprile; Bereszynski, Walukiewicz, Luperto; Gyasi (21’ st Ebuhei), Marin, Maleh, Pezzella (1’ st Cacace); Zurkowski (21’ st Kovalenko), Cambiaghi (30’ st Cerri); Niang (30’ st Caputo). A disposizione: Perisan, Berisha, Gochiglidze, Bastoni, Shpendi, Destro. Allenatore: Nicola. BOLOGNA (4-3-3): Skorupski; Beukema (26’ st Corazza), Lucumi, Calafiori, Kristiansen; Urbanski (34’ st Fabbian), Freuler, Ferguson (34’ st Aebischer); Ndoye (12’ st Orsolini), Odgaard (26’ st Castro), Saelemaekers. A disposizione: Bagnolini, Ravaglia, Ilic, Lykogiannis, De Silvestri, Moro, El Azzouzi. Allenatore: Motta. ARBITRO: Fabbri di Ravenna. MARCATORE: 49’ st Fabbian. NOTE: serata piovosa. Espulso: 32’ st Accardi (diesse Empoli) per proteste. Ammoniti: Luperto, Pezzella, Maleh, Caputo. Angoli: 7-6. Recupero: 0’, 5’. Gianluca Barni  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su