Sorpresa Empoli: Juve in dieci bloccata 1-1 allo Stadium

Gli azzurri pareggiano con gol del gioiellino Baldanzi, approfittando dell'inferiorità numerica dei bianconeri

27 gennaio 2024
Baldanzi esulta dopo il gol dell'1-1

Baldanzi esulta dopo il gol dell'1-1

Torino, 27 gennaio 2024 – Sorpresona allo Stadium: l’Empoli blocca la Juventus sull’1-1, approfittando anche di una sciocchezza di Milik, che dopo pochi minuti di gara lascia i bianconeri in 10. Punto d’oro in chiave-salvezza. Nicola opta per Cacace titolare; Gyasi va a destra. Maleh parte dal primo minuto, mentre Pezzella si accomoda in panchina assieme a Baldanzi e Cancellieri. Allegri sceglie Vlahovic e Milik, lasciando inizialmente fuori Yildiz.

Juventus-Empoli, gli azzurri fermano i bianconeri allo Stadium

Avvio lento e confusionario dei bianconeri, che provano a fare la partita. Al 6’ punizione di Vlahovic allungata da Caprile in calcio d’angolo. Al 18’ brutta entrata di Milik su Cerri: Marianelli lo ammonisce, il Var lo richiama e l’arbitro decide infine di espellerlo. Empoli in superiorità numerica e gara che cambia: adesso sono gli azzurri che fanno la partita e i padroni di casa che si chiudono, pronti a ripartire in contropiede. Al 26’ gran destro di Cambiaghi dal limite, è bravo Szczesny a respingere il pallone. Al 28’ tiro cross di Cambiaghi dalla destra, con il portiere polacco che devia la palla in corner.

Al 47’ follia di Gyasi in fase difensiva, Miretti se ne va, entra in area, ma non colpisce: la sfera termina alta. La ripresa si apre con il vantaggio dei piemontesi. Al 5’ infatti, sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, Gatti stacca di testa favorendo l’intervento sottomisura di Vlahovic, che insacca. All’11’ ci prova Cambiaghi, ma la sua conclusione dai 20 metri è messa in angolo da un difensore. Al 23’ traversone dalla sinistra di Cambiaghi che pesca a centro area Cancellieri, il cui colpo di testa fa terminare il pallone sul fondo. Al 25’ il pari empolese: è il neo entrato Baldanzi che con un destro chirurgico dai 22 metri batte l’estremo difensore juventino. Al 37’ potente diagonale dalla destra di Cambiaghi, Szczesny si rifugia in corner. Finisce con i toscani che fanno festa e la Juve che chiude la sua striscia vittoriosa a 5.

JUVENTUS – EMPOLI 1-1 JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Alex Sandro; Cambiaso (33’ st Iling), McKennie, Locatelli, Miretti (14’ st Weah), Kostic (33’ st Yildiz); Vlahovic, Milik. A disposizione: Perin, Pinsoglio, Danilo, Rugani, Nicolussi Caviglia, Nonge. Allenatore: Allegri.

EMPOLI (3-4-2-1): Caprile; Ismajli, Walukiewicz, Luperto; Gyasi, Grassi (11’ st Cancellieri), Maleh, Cacace; Zurkowski (45’ st Fazzini), Cambiaghi (49’ st Marin); Cerri (11’ st Baldanzi). A disposizione: Berisha, Perisan, Goglichidze, Pezzella, Bereszynski, Indragoli, Shpendi. Allenatore: Nicola.

ARBITRO: Marinelli di Tivoli. MARCATORI: 5’ Vlahovic, 25’ st Baldanzi. NOTE: pomeriggio sereno. Espulso: 18’ pt Milik per entrata scomposta. Ammoniti: Walukiewicz, Weah. Angoli: 6-7. Recupero: 2’, 4’.

Gianluca Barni  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su