Luperto, capitan garanzia. E Cambiaghi è ovunque

Cacace è poco propositivo ma resiste bene agli attacchi bianconeri. Ismajli è sempre concentrato. Prezioso il contributo di Cerri alla manovra. .

28 gennaio 2024
Luperto, capitan garanzia. E Cambiaghi è ovunque
Luperto, capitan garanzia. E Cambiaghi è ovunque

CAPRILE 6 – Ben piazzato in avvio su una punizione di Vlahovic e una conclusione di Cambiaso, poco impegnato dopo l’espulsione di MIlik. Incolpevole sul gol.

ISMAJLI 6.5 – Sicuro in chiusura e concentrato nella copertura degli spazi, accorcia bene sugli avanti avversari ed appoggia la manovra.

WALUKIEWICZ 6.5 – Una sbavatura nella ripresa, per il resto limita comunque uno degli attaccanti più in forma come Vlahovic, con abnegazione e forza fisica.

LUPERTO 7 – Il capitano azzurro è tra i tre centrali quello più preciso in fase di appoggio. Poche sbavature dietro e si rende anche pericoloso nell’altra area. Sfortunato nel duello aereo con Gatti che costa l’1-0.

GYASI 6 – Una colossale disattenzione in disimpegno al limite della propria area poteva costare carissima a fine primo tempo. Nel complesso, però, offre una prova di sostanza.

GRASSI 6 – La superiorità numerica dopo il primo quarto d’ora gli apre tanti spazi, servirebbe un po’ più di velocità di pensiero e di tocco per sfruttarli al meglio.

CANCELLIERI 5.5 – Fa fatica quando non ha spazi da attaccare, ma lotta come può. Pesa l’errore in contropiede nel finale che poteva valere l’impresa.

MALEH 6.5 – Prezioso come sempre in fase di interdizione, cresce alla distanza. Deve però migliorare in lucidità e precisione al momento di scegliere la giocata da effettuare.

CACACE 6 – Poco propositivo anche quando gli avversari restano in dieci, tiene bene dietro.

ZURKOWSKI 6 – Aspettarsi che possa risolvere ogni partita è pura utopia, si muove molto ma finisce per sbattere spesso sul muro bianconero. Nella ripresa arretra a centrocampo.

FAZZINI S.V. – Pochi minuti a disposizione.

CAMBIAGHI 7 – Svaria da sinistra al centro e, come spesso gli accade, è il più pericoloso. Gli manca ancora il gol, ma impegna tre volte Szczesny.

MARIN S.V. – Entra per calciare una punizione, la spara in curva.

CERRI 6 – Ha poche chance di concludere a rete, ma il suo contributo è prezioso.

BALDANZI 7.5 – Finalmente, verrebbe da dire. Pimpante e voglioso ha libertà di movimento e con una rasoiata con il piede meno forte regala un punto prezioso agli azzurri. Adesso, però, la speranza è quella di poterlo continuare a vedere protagonista a Empoli.

NICOLA 7 – Disegna ancora una volta una squadra compatta e corta, poi azzecca i cambi.

Si.Ci.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su