Fano Bonacchi: "Devo battere i miei amici"

L’ex granata ora a Campobasso: "All’Alma ho lasciato tanti fratelli, ma abbiamo bisogno di ritrovare subito una vittoria convincente" .

4 novembre 2023
Fano Bonacchi: "Devo battere i miei amici"
Fano Bonacchi: "Devo battere i miei amici"

Terza partita in sette giorni per l’Alma Juventus Fano che dopo l’importante pareggio di Chieti e l’immeritata sconfitta casalinga con L’Aquila affronta domani alle 14.30 allo stadio ‘Avicor’ il Campobasso di Rosario Pergolizzi. I granata hanno svolto la seduta di ieri al campo sportivo ‘La Trave. Ancora ai box Guerrieri, Serges e Allegrucci. Nella partitella a ranghi ridotti Viscovo, Pensalfini, Riggioni, Urbinati,Mancini,Tomassini, Roberti, Gonzalez, Tenkorang, Cardinali e Badan hanno sfidato Bellucci, Cannavaro, Saponaro, Zingaretti, Malshi, Zammarchi, Zanni, Brunetti, Antonioni e Padovani. Il Campobasso è terzo in coabitazione con Vigor Senigallia e Chieti, a meno cinque dalla capolista Samb. La compagine guidata da Scorsini è a ridosso dei play-out, a dieci punti, ed è fondamentale tornare con il bottino dal Molise. Entrambe le compagini vengono da una sconfitta: i granata sono stati sconfitti immeritatamente tra le mura amiche con L’Aquila mentre i lupi molisani sono caduti ad Avezzano. A presentare la sfida in programma domenica 5 novembre è il difensore classe 2000 del Campobasso Christian Bonacchi, lo scorso anno in forza al Fano che dice: "Abbiamo avuto una serie di tre vittorie in campionato e il passaggio di turno in Coppa Italia, purtroppo ora è arrivata questa battuta d’arresto, che però non deve buttarci giù, perché noi sappiamo quanto sono importanti i nostri valori di gruppo e di squadra. Domani ci aspetta un’altra gara altrettanto difficile, perché sappiamo benissimo quanto questo campionato sia equilibrato e complicato: dobbiamo reagire subito e capire che ogni gara è una battaglia". Proprio sulla gara con il Fano di domani, Bonacchi spiega: "Sarà sicuramente una partita difficile come tutte le altre. L’Alma Juventus Fano viene da un mese molto positivo, dove ha ottenuto ottimi risultati sia in casa che fuori. Noi dobbiamo ripartire subito da quello che abbiamo perso mercoledì con l’Avezzano con le nostre certezze e le idee che vuole il mister". C’è poi l’aspetto dell’ex: "Per me sarà sicuramente una partita come tutte le altre. A Fano ho lasciato tanti amici, qualche fratello, persone eccezionali che mi hanno dato tanto e ragazzi che per me sono fratelli maggiori e mi hanno insegnato tanto. Quando si è dentro il rettangolo di gioco però per me non esistono più amicizie e fratelli, e credo che questo valga per tutti. La cosa importante è fare risultato con la mia squadra".

Lara Facchini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su