Il colpo di Mezzanotte. Intrigo Amrabat, ma oggi se ne andrà. Italiano aspetta Theate

Il passaggio del turno in Conference League lascia sperare in altri due rinforzi. Sicuramente uno in difesa, ma anche uno in mezzo al campo

di ALESSANDRO LATINI -
31 agosto 2023
Amrabat (Foto Germogli)

Amrabat (Foto Germogli)

Firenze, 1 settembre 2023 - Mai come quest'anno l'ultimo giorno di mercato sarà da vivere tutto d'un fiato in casa Fiorentina. Partiamo dalle parole di Rocco Commisso dopo la partita contro il Rapid Vienna, che ha sancito l'approdo dei ragazzi di Italiano alla fase a gironi della Conference League per il secondo anno consecutivo. «Per Amrabat ci sono diverse trattative in corso. Gli abbiamo detto che se ci sono le giuste condizioni può andare via». E la telenovela legata al marocchino è destinata a chiudersi oggi. Durata tutta l'estate. A tratti estenuante. Andiamo con le notizie. Nella tarda serata la Fiorentina ha fatto sapere che è arrivata una grossa offerta del Fulham, quantificabile in 30 milioni di euro. Tutto fatto? No. Perché Amrabat vuole andare solo al Manchester United per giocare la Champions League. Si parla di un accordo con i Red Devils che avrebbero anche fissato le visite mediche, ma dalla Fiorentina fanno sapere che è in programma soltanto un nuovo contatto tra le parti. Vedremo cosa accadrà. Sarà una nottata rovente quella che farà da preludio alle ultime ore di mercato. Anche perché contestualmente Italiano aspetta altri rinforzi. Uno a centrocampo (il passaggio del turno dovrebbe portare un nuovo elemento, ma difficilmente sarà Vranckx che sembra definitivamente saltato) ed un difensore (Theate invece sembra ben avviato verso Firenze). E poi c'è anche il discorso Quarta-Betis Siviglia da sviluppare in modo definitivo. Il calciatore è già d'accordo da giorni con il club andaluso, ma fino ad ora è sempre mancato l'accordo fra i club. La Fiorentina inoltre lo libererà solo e soltanto nel caso in cui riesca ad arrivare al centrale belga del Rennes. E poi c'è Jovic, un altro che aspetta di capire il suo futuro, che difficilmente potrà essere alla Fiorentina. Il serbo spera ancora nel Milan (alle prese con il caso Taremi), ma contestualmente potrebbe anche andarsene da domani in avanti. Restano infatti aperti dei mercati che potrebbero interessarlo: quello serbo per la Stella Rossa, quello greco per l'Olympiakos (che però ha preso Solbakken dalla Roma) e soprattutto quello turco per il Fenerbahce, una delle squadra che la Fiorentina potrebbe ritrovarsi nel girone della prossima Conference League. Alessandro Latini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su