Fiorentina, Atalanta nel mirino: la probabile formazione. Mina, tempi lunghi

Italiano ha lavorato dieci giorni dopo la sconfitta di Milano. I nazionali sono tutti rientrati, compreso Mina, che ne avrà per diverse settimane

di ALESSANDRO LATINI -
14 settembre 2023
Vincenzo Italiano (Fotocronache Germogli)

FOTOCRONACHE GERMOGLI

Firenze, 14 settembre 2023 - Il gruppo è tornato completo e questa è la notizia migliore del giovedì di Vincenzo Italiano, quando ormai mancano poco meno di tre giorni alla difficile sfida contro l'Atalanta. Sono rientrati tutti i nazionali, compresi i sudamericani. In mattina la Fiorentina ha anche valutato clinicamente il difensore colombiano Mina, destinato a rimanere fuori almeno un mese dopo l'infortunio contro il Cile. «ACF Fiorentina comunica che, nel pomeriggio di oggi il calciatore Yerry Mina, rientrato nella tarda mattinata, è stato sottoposto ad accertamenti strumentali a seguito dell’infortunio occorso durante la partita Cile-Colombia. Gli esami effettuati hanno evidenziato una lesione tra il primo ed il secondo grado della giunzione mio-tendinea del muscolo retto femorale della coscia sinistra. Il calciatore ha iniziato il percorso riabilitativo e verrà rivalutato nel corso delle prossime settimane». Non noti i tempi di recupero, ma l'impressione è che servirà almeno un mese per rimetterlo a disposizione dell'allenatore. Gli altri stanno bene, anche se stanchi. Viaggio lunghissimo per Gonzalez e Beltran, soltanto venerdì spingeranno in allenamento in vista della sfida agli uomini di Gasperini. E se Beltran sembra destinato alla panchina con Nzola che giocherà dal primo minuto, il grande dubbio riguarda Nico Gonzalez. Il 10 viola è imprescindibile per questa Fiorentina, starà ad Italiano decidere se rischiarlo dall'inizio o tenerselo per la ripresa, consapevole che da domenica prossima all'8 ottobre la Fiorentina giocherà ben sette partite in ventidue giorni. Ovvero una gara ogni settantadue ore, con cinque sfide di Serie A e due (importanti, con Genk e Ferencvaros) in Conference League. La squadra anti Atalanta sta prendendo forma piano piano. In porta il primo ballottaggio, con Christensen che potrebbe anche spuntarla su Terracciano. In difesa riecco Dodo a destra, probabilmente Biraghi a sinistra e la collaudata coppia Milenkovic-Ranieri al centro. A centrocampo non sembrano esserci particolari dubbi. Arthur in cabina di regia, Mandragora in vantaggio su Duncan per completare la mediana e Bonaventura sarà il classico elastico sulla trequarti. Il rebus vero riguarda gli esterni offensivi, detto di Nzola favoritissimo per giocare al centro dell'attacco. Se non dovesse essere rischiato Gonzalez troverebbe spazio Kouame, mentre a sinistra Sottil sembra in vantaggio su Brekalo per una maglia dal 1'.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su