Il Colpo di Mezzanotte - Retegui, tempi e costi precisi. La Fiorentina ha deciso il budget

L'attaccante del Genoa in questo momento rimane la prima opzione per l'attacco della Fiorentina. Si lavora per limare le distanze, che ancora sono considerevoli

di ALESSANDRO LATINI -
11 giugno 2024
Mateo Retegui, il primo obiettivo per l'attacco viola (Foto: Ansa)

Mateo Retegui, il primo obiettivo per l'attacco viola (Foto: Ansa)

Firenze, 12 giugno 2024 - Retegui sì. Forse. Anzi, no. Il mantra delle ultime ore è questo. Perché è vero che la Fiorentina ha attivato i propri canali per il centravanti del Genoa, ma è altrettanto vero che non è disposta a mettere sul piatto 30 milioni di euro. La valutazione di Pradè è di almeno una decina di milioni in meno e le ultime esperienze con il Genoa (a gennaio per Gudmundsson) lasciano pensare che di fronte si trovino due club che cambiano idea poco volentieri. Però questo fa parte del calcio e delle trattative. Se la Fiorentina vuole davvero il calciatore dovrà lavorare ai fianchi la dirigenza rossoblù. Tempo ce n'è, ma solo in apparenza. E' vero che il mercato ufficialmente non è nemmeno iniziato (via il 1° luglio), Pradè il centravanti lo vorrebbe chiudere il prima possibile. Specialmente se il mister x individuato dovesse partecipare a qualche competizione estiva. Pericolosissima per gonfiarne il valore. E appunto prendete proprio Retegui. Dovesse segnare all'Albania, o comunque nelle prossime partite dell'Italia, la richiesta del Genoa schizzerebbe verso l'alto. E' quello che vuole evitare la Fiorentina, che qualche paletto lo ha già messo. Per questo nella giornata di ieri si è cominciato a parlare di una richiesta intorno ai 25 milioni di parte fissa, più 3 milioni di bonus. Ancora siamo lontani, probabilmente non dall'accordo con il calciatore. I rapporti con chi ne cura gli interessi sono ottimi, tutti hanno l'interesse a fare l'operazione. Che ricordiamolo, poteva materializzarsi anche dodici mesi fa, poi la Fiorentina decise di non spendere i 10 milioni richiesti allora dal Boca Juniors. L'accordo con Retegui, diciavamo, si può ipotizzare intorno a un quadriennale a circa 2 milioni a stagione. Soluzione che al calciatore va bene, adesso occorrerà trovare la chiave di volta con il Genoa. Parallelamente la Fiorentina resta vigile su altre situazioni. Pinamonti è un piano B da metà agosto, per Lucca sono stati fatti dei sondaggi, per adesso niente di più. All'estero ci sono diversi attaccanti che potrebbero fare al caso dei viola. Tutti più o meno da 20 milioni di costo. E quella oggi potrebbe essere individuata come la cifra che la Fiorentina ha deciso di mettere a budget per il centravanti. Basteranno per Retegui? Forse no. Basteranno per trovare il bomber da doppia cifra? Lo dirà il campo più avanti.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su