Il personaggio: il gol contro la Roma e gli obiettivi personali. E Ranieri finì sul taccuino del ct Spalletti

Luca Ranieri diventa il difensore italiano con più gol in Europa. La sua leadership alla Fiorentina lo avvicina alla Nazionale. Possibile convocazione per le amichevoli a marzo.

12 marzo 2024
E Ranieri finì sul taccuino del ct Spalletti

Luca Ranieri in gol contro la Roma

Avrebbe sicuramente preferito festeggiarla in un modo migliore la sua quinta rete in maglia viola, quella che gli ha permesso – nella notte dolce-amara vissuta contro la Roma – di diventare il difensore italiano con più gol all’attivo in questa stagione tra i principali campionati europei, contando tutte le competizioni. Quello che sta vivendo Luca Ranieri resta, in ogni caso, un momento da incorniciare: sempre più leader della Fiorentina (fin qui il centrale ha messo insieme 2.341’, quarto giocatore di movimento più impiegato della rosa, contro i 1.240’ ottenuti in tutta la scorsa annata), quinto giocatore con più gol all’attivo della squadra - al pari di Nzola, che però di professione fa il centravanti - e, soprattutto, gli occhi sempre più addosso della Nazionale e del ct Spalletti, che anche domenica era seduto in tribuna al Franchi e si sarà certamente appuntato (di nuovo) il nome del classe ’99. Il sogno azzurro è più che possibile.

La sensazione, come per Kayode, è che per la prossima tornata di amichevoli dell’Italia (21 e 24 marzo negli Stati Uniti contro Venezuela ed Ecuador) anche lo spezzino possa finire tra i convocati del commissario tecnico, sempre alla ricerca di nuove soluzioni in difesa e, soprattutto, di elementi che possano tamponare le lacune più volte emerse in attacco. E con un rendimento così prolifico sotto porta, c’è da scommettere che la carta-Ranieri possa essere una delle più utili da giocarsi.

Andrea Giannattasio

Continua a leggere tutte le notizie di sport su