Il personaggio. Sospiro di sollievo, alla fine Nico c’è

FIRENZE Nico c’è. E questa è la notizia migliore della vigilia viola. Le buone sensazioni ...

10 dicembre 2023
Sospiro di sollievo, alla fine Nico c’è
Sospiro di sollievo, alla fine Nico c’è

Nico c’è. E questa è la notizia migliore della vigilia viola. Le buone sensazioni si erano registrate già in mattinata, con l’esterno argentino regolarmente in gruppo. Nel primo pomeriggio Vincenzo Italiano ha certificato il recupero ("È disponibile, vedremo poi come gestirlo visti i tanti impegni che abbiamo"), sancito poi dall’inserimento nella lista dei convocati. Insomma, la paura è passata nel giro di ventiquattro ore anche perché venerdì non trapelava grande ottimismo sulle sue condizioni dal Viola Park.

Adesso resta da capire come Italiano vorrà gestirlo. Non è escluso però che parta dal primo minuto. Il tecnico è stato chiaro nel dire che gli allenamenti persi con la squadra non gli hanno tolto ritmo partita. Insomma, al di là di qualche fastidio muscolare, Nico sta bene ed è pronto a riprendere in mano la Fiorentina. D’altra parte i numeri parlano chiaro. Lui e Bonaventura hanno segnato praticamente la metà dei gol totali della squadra viola in campionato. Dover rinunciare a loro significa per Italiano affrontare problemi seri. Non sembra questo il caso. Jack ha riposato contro il Parma, sta bene e stasera taglierà il traguardo delle 300 partite da titolare in Serie A, a caccia di un altro gol che possa avvicinarlo al suo record di marcature stagionali (8 col Milan nel 20172018). Nico, come detto, vuole esserci per trascinare la Fiorentina verso un successo che sarebbe importante a livello di classifica e autostima. Serve una notte da 10, in casa dell’amico Dybala. Una sfida nella sfida colorata di Albiceleste. E c’è da scommettere che molto di Roma-Fiorentina passerà dalle loro giocate e dai loro guizzi.

Ale. La.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su