Roma-Inter, successo in rimonta: i nerazzurri superano un altro esame

Thuram sempre più centrale nel progetto nerazzurro: la capolista vince anche in una serata difficile per Martinez

di MATTIA TODISCO -
10 febbraio 2024
Roma-Inter

Roma-Inter

L'Inter ha superato anche lo scoglio della Roma. Un avversario complicato, che veniva da tre vittorie consecutive e soprattutto nel primo tempo è entrato in campo con la convinzione derivante dai recenti risultati positivi. Anche una volta in vantaggio, la squadra di Inzaghi (in tribuna per squalifica) ha fatto fatica a tenere i ritmi della Roma. Ha subito due gol su altrettante disattenzioni, una su palla ferma e una seconda concedendo il contropiede in superiorità numerica per la rete di El Shaarawy. 

Ma proprio qui sta la grandezza della squadra oggi in testa alla classifica. La squadra si è resa conto di aver giocato una brutta prima metà di gara (di qui le dichiarazioni di Bastoni a fine gara molto critiche riguardo a quanto espresso fino al 45'). Ha rimesso piede sul terreno di gioco con ferocia, fino all'autogol di Angelino che ha sancito il sorpasso ha messo alle corde i giallorossi, meritando il controsorpasso. 

Determinante, una volta di più, la presenza di Thuram. Un gol, un'autorete procurata. In una serata che per Martinez non è stata molto proficua, proprio come già era accaduto contro la Juventus. Bianconeri e giallorossi sono due squadre complicate da superare, prendersi sei punti senza gol o partecipazioni alle azioni determinanti del capitano, stella e capocannoniere della squadra è un'ottima notizia per Inzaghi, ancor più consapevole di poter contare su un complesso che va al di là del singolo e ha in altri interpreti (vedi proprio Thuram) giocatori che possono permettere a Lautaro di avere un pomeriggio non eccelso. 

Adesso per il tecnico inizierà l'operazione turnover. L'Inter vista all'Olimpico era, nella formazione iniziale, la stessa che ha battuto la Juventus. Non aveva impegni ravvicinati con cui doversi confrontare. A partire da venerdì prossimo, contro la Salernitana, ne avrà: solo quattro giorni dopo dovrà infatti affrontare l'Atletico Madrid in Champions League. Qualche cambio, presumibilmente, ci sarà, anche se nei prossimi giorni bisognerà capire se ci saranno o meno Frattesi e Acerbi, che proprio a Roma è uscito per infortunio.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su