Il Sassuolo ferma la corsa dell'Inter: Bajrami e Berardi firmano il 2-1 che stende la capolista

Prima sconfitta in campionato per la squadra di Inzaghi, che era andata in vantaggio con Dumfries. Gli emiliani si confermano bestia nera dei nerazzurri

di MATTIA TODISCO -
27 settembre 2023
Illusorio l'1-0 firmato da Dumfries

Illusorio l'1-0 firmato da Dumfries

Il Sassuolo batte 2-1 l'Inter a San Siro e si conferma bestia nera dei nerazzurri.

L'Inter parte con le marce alte. Arrivano al tiro nei primi 5' Barella (conclusione alta), Acerbi (inzuccata fuori) e Martinez da dentro l'area dopo un'incursione di potenza di Thuram. Il Sassuolo risponde con un'incornata di Erlic su azione da corner. Ancora i padroni di casa al 14': gran lancio di Darmian per Bastoni, cross da sinistra che Dimarco non riesce a deviare verso la porta. Sul lato opposto buona opportunità per Laurienté dai venti metri, traiettoria alta controllata da Sommer. Il possesso è dell'Inter, ma il Sassuolo risponde e al 23' Darmian sfodera un grande intervento in scivolata per fermare Pinamonti lanciato a rete. Buona combinazione dieci minuti più tardi tra Dumfries e Barella, cross dell'olandese e deviazione aerea di Thuram di poco fuori misura. Il francese manca poi il piatto destro su un altro invito di Dumfries e al 38' Sommer è costretto a rifugiarsi in corner per sventare un diagonale velenoso di Toljan.

È invece vincente il fendente che il nazionale orange dell'Inter scaglia rasoterra alle spalle di Consigli in pieno recupero del primo tempo, dopo aver aggirato Viti sulla fascia di competenza. Subito prima dell'intervallo Calhanoglu sbaglia il retropassaggio di testa verso Sommer e Bajrami non riesce a superare l'estremo difensore, che si salva. Colossale l'occasione che Erlic divora al 6' della ripresa, mettendo largo di testa su una pennellata di Berardi. Il pareggio è solo ritardato: inserimento in verticale di Bajrami al 9' e diagonale che piega le mani a Sommer, non incolpevole. Il capitano del Sassuolo s'inventa da solo l'1-2 al 18': dribbling a rientrare e destro fulmineo nell'angolino. Inzaghi ne cambia quattro in un solo slot inserendo tra gli altri Frattesi che al 25' si fa ipnotizzare in uscita da Consigli. I nerazzurri chiedono un rigore per fallo di mano in area neroverde ma l'arbitro Massimi fischia un fallo precedente di Sanchez. Entra anche Klaassen per Calhanoglu, il gol però lo sfiora Laurienté con una staffilata che Sommer intercetta. Ci provano anche Acerbi (troppo centrale) e Martinez (sinistro largo), ma la palla non entra. INTER-SASSUOLO 1-2 (1-0) RETI: 46' pt Dumfries (I), 9' st Bajrami (S), 18' st Berardi (S). INTER (3-5-2): Sommer 5; Darmian 5,5, Acerbi 6, Bastoni 5 (23' st De Vrij 6); Dumfries 6,5, Barella 5,5, Calhanoglu 5 (41' st Klaassen sv), Mkhitaryan 5,5 (23' st Frattesi 5,5), Dimarco 5 (23' st Carlos Augusto 5,5); Thuram 5,5 (23' st Sanchez 5,5), Martinez 5,5. A disp. Di Gennaro, Audero, Klaassen, Asllani, Pavard, Bisseck, Agoume, Kamate, Sarr, Stankovic All.: Inzaghi 5. SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli 6; Toljan 6,5, Erlic 6,5 (36' st Ferrari), Viti 5,5 (16' st Tressoldi 6,5), Vina 5,5 (1' st Holmgren 6,5); Boloca 6,5, M. Henrique 7; Berardi 8, Bajrami 7 (16' st Castillejo 6), Laurienté 6; Pinamonti 5,5 (34' st Defrel 6). A disp. Pegolo, Cragno, Missori, Racic, Mulattieri, Obiang, Ceide, Volpato, Thorstvedt. All.: Dionisi 7. ARBITRO: Massimi 6. NOTE: ammoniti Inzaghi, Matheus Henrique.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su