Italiani all'estero: nessuno come Vicario in Premier, cade Farioli in Francia

Recap delle partite giocate dai giocatori e allenatori italiani nei maggiori campionati esteri, dalla Premier League fino agli Emirati passando per Francia e Germania

di KEVIN BERTONI -
19 dicembre 2023
Guglielmo Vicario, portiere Tottenham
Guglielmo Vicario, portiere Tottenham

Altra settimana di calcio, una delle ultime dell'anno, che va in archivio in tutta Europa e non solo e, dunque, come ogni turno, andiamo a ripercorrere le prestazioni dei nostri connazionali nei maggiori campionati esteri. Il nostro punto di partenza è sempre a nord, l'Inghilterra, con la Premier League. Nella diciassettesima giornata del massimo campionato inglese il Tottenham di Postecoglu batte a domicilio il Nottingham Forest per 0-2, grazie ai gol del solito Richarlison (terzo in due partite) e dell'ex Parma e Juve Dejan Kulusevski. Partita sempre in controllo, con la squadra ospite che non ha mai lasciato il pallino del gioco in mano agli avversari che non sono riusciti nemmeno a sfruttare l'uomo in più a partire dal 70' quando, nelle file dei biancoblù, è stato espulso Yves Bissouma. Nonostante il cartellino giallo, prestazione più che sufficiente per Destiny Udogie che continua a essere padrone assoluto della corsia di sinistra e spesso riesce a duettare bene in fase offensiva con Heung-Min Son. Tra i pali Guglielmo Vicario porta a casa un altro clean sheet, salendo a quota 5: nessun portiere in tutta la Premier ha mantenuto la porta inviolata più volte dell'ex Empoli in questa stagione. Vittoria anche per il West Ham di Emerson Palmieri che batte 3-0 in casa il Wolverhampton grazie alla doppietta di Kudus e il gol di Jarrod Bowen. Per l'ex Chelsea 90' minuti agendo da terzino destro, senza commettere sbavature ed essendo sempre diligente sia in fase di impostazione che in copertura, contenendo bene gli uno contro uno di Hwang e Semedo dei Wolves. Cade invece il Brighton di De Zerbi a Londra contro l'Arsenal, in uno scontro d'alta classifica. Le reti di Gabriel Jesus al 53' e di Kai Havertz a tre minuti dalla fine regalano ai Gunners una vittoria fondamentale per mantenerli saldi al primo posto con 39 punti, a più uno dal Liverpool. Nemmeno in panchina Jorginho, che è stato costretto causa infortunio a saltare il match. Dall'altra parte la squadra di De Zerbi non è mai stata veramente in partita, lasciando in mano il gioco all'Arsenal che ha fatto il bello e il cattivo tempo. Solo 1 tiro in porta per gli ospiti su 6 totali, in confronto ai 9 dei padroni di casa (26 totali). Con questa sconfitta il Brighton scende al nono posto rimanendo a 26 punti, sopravanzato dal West Ham che va a +1. Piccola nota, scendendo di categoria, anche per il Leicester di Enzo Maresca che batte il Birmingham 2-3 dopo una partita incredibile in Championship. Foxes che vanno avanti con Mavididi al 10', salvo poi subire il pareggio di Jordan James quattro minuti dopo, tempo 6 minuti e ci pensa Dewsbury-Hall a riportare la squadra che fu Campione d'Inghilterra avanti. Nel secondo tempo Mavididi fa 1-3, poi ancora James riaccorcia le distanze, ma il Leicester si copre bene durante tutto il forcing finale dei padroni di casa che non riescono a trovare il gol del pari. Minuti importanti anche per Cesare Casadei, in prestito dal Chelsea, entrato a 2 dalla fine al posto di Ndidi in mezzo al campo con il compito di difendere porta e risultato. Le Foxes di Maresca sono sempre prime in classifica con 55 punti dopo 22 giornate (le squadre sono 24), a +3 dall'Ipswich e addirittura +13 dalla terza in classifica, il Leeds.

In Francia seconda sconfitta per il Nizza di Farioli, vince ancora Gattuso

In Ligue 1 francese la sedicesima giornata è stata amara per il Nizza di Francesco Farioli che ha perso 3-1 in casa del Le Havre, incassando così la seconda sconfitta in stagione. I padroni di casa fanno tutto nei primi 50 minuti, portandosi sul 3-0 grazie alla doppietta di Sabbi, prima con un tapin dopo un errore di Bulka e poi con un bellssimo destro a giro, e il gol su rigore di Bayo. Partita molto nervosa con 21 falli totali e i giocatori che non si tiravano indietro nei contrasti, rendendo la vita difficile al direttore di gara. Nel secondo tempo, sopratuttutto nelle file del Nizza è subentrato anche un po' di nervosismo che ha portato a qualche eccesso evitabile come l'espulsione al minuto 81 del centrale Todibo. Il gol della bandiera del Nizza arriva al 91' con Louchet. Nizza che rimane secondo in classifica grazie alla contemporanea sconfitta del Monaco, ma perde terreno nei confronti del PSG che ora è a più 5 con 37 punti. I parigini, ancora privi di Donnarumma a causa di un rosso diretto di due giornate fa, si fanno beffare al 94' da Jonathan David che pareggia 1-1 la partita e regala un punto importante al Lilla. Al Velodrome continua il momento d'oro di Gennaro Gattuso e il suo Olympique Marsiglia: vittoria 2-1 contro il Lorient con gol di Murillo e Harit nel primo tempo, a nulla è servita la rete di Allevinah al 58'. Vittoria strameritata per l'OM che si rilancia in classifica, tornando a -2 dalla zona coppe europee, ovvero il quinto posto occupato dal Brest che continua a sorprendere. Per Gattuso si tratta del quarto successo consecutivo e della quinta gara senza sconfitta, il prossimo turno il Marsilgia se la dovrà vedere contro il Montpellier e vedremo se continuerà la striscia di successi. 

Altri tre punti per Grifo e compagni

In Bundesliga, dopo qualche passo falso, torna costante il ritmo del Friburgo che batte 2-0 il Colonia. Partita bloccata fino al 70', con la squadra di Streich che non riesce a trovare un pertugio nella stretta difesa del Colonia. Servono dei cambi, con Grifo che lascia il campo a Sallai e Holer che esce per Gregoritsch. Ci mette cinque minuti il neoentrato per timbrare l'1-0 e indirizzare la partita sui binari giusti. Il Colonia è costretto a scoprirsi ed ecco che al 92' è proprio l'altro subentrato, Sallai, che chiude i conti su assist del precedente marcatore Gregoritsch. In una Bundesliga che rimane ancora dominata dal Bayern Leverkusen di Xabi Alonso che continua a sorprendere tutti gli addetti ai lavori (primo posto a +4 sul Bayern con 41 reti in 15 gare), con questa terza vittoria consecutiva il Friburgo sale al 6° posto a 24 punti portandosi a -2 dal Borussia Dortmund.

Doppietta per Gabbiadini negli Emirati

Torna a far parlare di sé anche l'ex Sampdoria Manolo Gabbiadini, ora in forza all'Al Nasr nel campionato degli Emirati Arabi Uniti. Per l'attaccante nativo di Calcinate è arrivata una doppietta nel match contro l'Ajman giocato sabato 16 dicembre e vinto 0-3 proprio dall'Al Nasr che, tra le sue fila, vanta anche ex Serie A come Adel Taarabt (autore del gol del 0-3) e Kevin Agudelo. Con questo successo Gabbiadini e compagni salgono al nono posto, su 14 partecipanti, con 12 punti in undici gare e a -15 dalla vetta.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su