La Recanatese si mette in viaggio. Buone chance per Carpani in campo

I giallorossi partono per Vercelli dove domani affronteranno il Sestri Levante in un match chiave

10 marzo 2024
La Recanatese si mette in viaggio. Buone chance per Carpani in campo

Crescono le speranza di rivedere in campo Gianluca Carpani

Si segue, quasi minuto per minuto in casa Recanatese, l’evolversi delle condizioni di Gianluca Carpani. Non paliamo ovviamente, di un giocatore qualunque ma di un’autentica colonna della squadra e non soltanto per gli otto gol realizzati sinora nelle 29 gare disputate. L’unico match nel quale non ha timbrato il cartellino è stato proprio quello di martedì sera con il Pescara nel quale i problemi alla schiena che stava accusando da un po’ di tempo, si sono acuiti costringendolo, in extremis, al forfait. Il trentenne centrocampista ascolano poi dove lo metti lo metti bene ed il suo rendimento risulta essere sempre elevatissimo da centrale, da interditore puro e quando viene impiegato sulle fasce. Proverbiali i suoi "inserimenti" che rappresentano una sorta di spina nel fianco per tutte le difese. Per questo lo staff sta facendo di tutto per averlo a disposizione per lo scontro diretto di domani sera a Vercelli contro il Sestri Levante ed intanto la "buona novella" è che si sta allenando con il gruppo e ci sono buone possibilità di vederlo in campo contro la compagine ligure. Se ce la dovesse fare, riepilogando un po’ la situazione, gli unici assenti per infortunio sarebbero Egharevba e Gomez, mentre Filippi dovrà rinunciare allo squalificato Morrone. Motivo in più anche questo per confidare nel rientro di Carpani, tra l’altro in un reparto che, in casa giallorossa, non dispone di molteplici alternative e spesso si è trovato in sofferenza. In casi del genere, monitorando la situazione, la decisione sarà presa sul filo di lana ma oggi sarà senz’altro sul pullman che prenderà la strada per il Piemonte per la trasferta più lunga dell’anno, oltre 537 chilometri, Sardegna esclusa ovviamente.

Facile prevedere che sul "torpedone" si darà un’occhiata, fortemente interessata, alle gare delle 14 ed in particolare Lucchese-Olbia, visto che i galluresi saranno i contendenti dei leopardiani domenica 17 marzo e Spal-Rimini considerando che gli estensi sono totalmente nella bagarre nonostante il loro organico, almeno sulla carta, stellare. Intanto la giornata si è aperta ieri con il Perugia che con poco più di un filo di gas, grazie ad un primo tempo dominato, ha superato all’inglese l’Ancona che dunque resta a 3 dalla Recanatese. Ovviamente alla truppa non è un risultato che dispiace ma, vista la graduatoria ancora allarmante, occorre soprattutto guardare in casa propria essendo consapevoli che al "Silvio Piola" si preannuncia battaglia vera contro una "matricola" che sa esprimere un ottimo calcio. Questo il tecnico lo sa bene ed avrà catechizzato a dovere i suoi per un confronto che offre, al contempo, rischi ed opportunità.

Andrea Verdolini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su