Liga, 29esima giornata: Vini show nel Real, tris del Barca all'Atletico

Nella ventinovesima giornata di Liga il Real Madrid ne fa 4 all'Osasuna, mentre il Girona perde a Getafe. Il Barcellona vince a Madrid, contro l'Atletico, per 3-0 ma la squadra di Ancelotti ormai è quasi imprendibile a +8.

di KEVIN BERTONI -
18 marzo 2024
Fermin Lopez, autore del terzo gol del Barca sull'Atletico

epa11217243 Barcelona's Fermin Lopez celebrates after scoring the 1-0 goal during the UEFA Champions League round of 16 second leg soccer match between FC Barcelona and SSC Napoli, in Barcelona, Catalonia, Spain, 12 March 2024.

Milano, 18 marzo 2024 - Il Real Madrid è ufficialmente in fuga. Vittoria per 2-4 sul campo dell'Osasuna e, data la sconfitta del Girona a Getafe, +8 sul secondo posto occupato dal Barcellona che ha vinto al Wanda Metropolitano contro l'Atletico. A nove giornate dalla fine la squadra di Ancelotti è a quota 72 punti, mentre quella di Xavi a 64, verosimilmente lo spartiacque decisivo sarà alla trentaduesima giornata quando si giocherà il clasico. Nelle altre gare, colpo salvezza del Celta Vigo e del Rayo Vallecano che vincono contro le due squadre di Siviglia. Ripercorriamo le partite e vediamo come cambia la classifica.

Tutti i match del weekend

Si parte da venerdì con la vittoria della Real Sociedad per 2-0 contro il Cadice. Partita controllata dagli uomini di Barrenetxea che passano al 28' con Mikel Merino e, senza soffrire troppo, trovano il raddoppio che chiude la partita al 68' con Zacharjan. Passiamo a sabato, con la vittoria del Mallorca contro il Granada per 1-0: rete al minuto 85 di Raìllo sugli sviluppi di un corner. Troppo Real Madrid per l'Osasuna che si piega 2-4. Dopo 4 minuti errore di Catena e Vinicius non sbaglia con il destro per portare subito in vantaggio le Merengues. I padroni di casa reagiscono e trovano subito il pari con l'ex Serie A Ante Budimir che mette in rete il suggerimento di Herrando. Al 18’ gli ospiti passano nuovamente con Carvajal, che mette dentro dopo una bella azione manovrata e partita dai piedi di Brahim e Valverde. Nel secondo tempo arriva un altro assist di Valverde, questa volta lo raccoglie Brahim Diaz che cala il tris con un destro chirurgico. Al 63' Vini segna il gol dell'1-4 dopo un'altra azione corale, il Real sfiora a più riprese il quinto gol ma alla fine a metterla dentro è Munoz che buca Lunin al 91'. Il Girona in trasferta non sa più vincere, quarto ko consecutivo questa volta a Getafe. I padroni di casa si fanno vedere in avanti con Greenwood che va a un passo dal vantaggio, ma non basta. Il gol arriva al 33': filtrante di Ilaix Moriba per Yellu, che batte Gazzaniga e segna la sua prima rete nella Liga, vantaggio azulones. Da qui in poi i catalani le provano tutte, ma la palla non voleva proprio entrare, in ordine: Dovbyk spreca due gol nel recupero del primo tempo, nella ripresa Stuani non morde e David Soria para tutto quello che c'è. Finisce 1-0 per il Getafe. L'Athletic Bilbao batte l'Alaves grazie alla doppietta in cinque minuti di Gorka Guruzeta. Al 32' vale la legge del gol sbagliato - gol subito: rigore di Rioja neutralizzato da Unai Simon, ribaltamento di fronte e rete di Guruzeta col destro. Passano, appunto, cinque minuti e al 37' bissa subito il centravanti dei baschi. Nel secondo tempo cala il ritmo e le emozioni, finisce 2-0. Arrivando a domenica, partiamo dal colpo salvezza del Celta Vigo a Siviglia. I padroni di casa passano in vantaggio al 18' grazie a En-Nesyri che è bravo a sfruttare l'errore di Nunez. Nella ripresa il Celta entra in campo con un'altra faccia e in sei minuti la ribalta: Carles Perez segna al 72' il pareggio, mentre poco dopo è Larsen, su assist di Bamba, a fare 1-2. Alla ventinovesima giornata arriva il primo successo in Liga 2023/2024 dell'Almeria che vince sul campo del Las Palmas. Il fanalino di coda si impone grazie al gol di Baptistao, che al 14' insacca su assist di Ramazani. Stesso risultato in Villarreal-Valencia, con i Sottomarini Gialli che prima sbagliano un rigore con Baena, poi al 54' Cuenca risolve di testa una mischia in area di rigore. Perde anche l'altra squadra di Siviglia, il Betis che si arrende al Rayo Vallecano per 2-0 grazie ai gol al 40' di Lejeune e al 78' di Camello. Nel posticipo, il match più atteso della settimana, il Barcellona ne fa tre all'Atletico. La prima rete la segna l'ex Joao Felix al 38' dopo un bello scambio con Lewandowski. Prima dell'intervallo Xavi viene espulso, ma i catalani non si scompongono e a inizio ripresa segnano la seconda rete con Lewandowski. I giochi si chiudono al 65' quando Fermín López, lasciato tutto solo in area, riceve il cross del polacco e di testa insacca.

La classifica dopo 29 giornate

1) Real Madrid 72 2) Barcellona 64

3) Girona 62 4) Atletico Bilbao 56 5) Atletico Madrid 55 6) Real Sociedad 46 7) Betis Siviglia 42 8) Valencia 40* 9) Villarreal 38

10) Getafe 38

11) Las Palmas 37 12) Osasuna 36 13) Alavés 32 14) Mallorca 30 15) Rayo Vallecano 29

16) Siviglia 28 17) Celta Vigo 27 18) Cadice 22 19) Granada 14* 20) Almeria 13 *una partita in meno

Continua a leggere tutte le notizie di sport su