Ligue 1, 22esima giornata: PSG non perde più, Farioli superato dal Brest

Ventiduesima giornata di Ligue 1 francese che, di fatto, consegna una buona parte di titolo al Paris Saint Germain che batte a domicilio il Nantes, mentre il Nizza perde a Lione e viene scavalcato in classifica del Brest che trova i tre punti contro il Marsiglia.

di KEVIN BERTONI -
19 febbraio 2024
Kylian Mbappé esulta dopo il gol su rigore al Nantes

epa11162378 Paris Saint Germain's Kylian Mbappe celebrates after scoring the 0-2 goal during the French Ligue 1 soccer match between FC Nantes and Paris Saint Germain in Nantes, Western France, 17 February 2024. EPA/Franco Arland

Milano, 19 febbraio 2024 - A dodici giornate dalla fine iniziano a scorrere i titoli di coda sulla Ligue 1 2023/2024. Il Paris Saint Germain vince a Nantes, mentre il Nizza cade a Lione e, data la vittoria del Brest, scende al terzo posto. Parigini che ora sono a +13 dalla prima inseguitrice e, di fatto, sono pronti a festeggiare l'ennesimo scudetto. Sarà una lotta fino all'ultima giornata per l'accesso in Champions League, visto che ora dal secondo al settimo posto ballano solo 5 punti. Vediamo i risultati di questa settimana e la nuova classifica.

I risultati della 22° giornata

Ventiduesima giornata di Ligue 1 che si è aperta venerdì con la vittoria del Lione per 1-0 sul Nizza. Colpo salvezza dei padroni di casa che, di fatto, spengono anche l'ultima fiammella di speranza di titolo della squadra di Farioli. Parte meglio la formazione dell'ex vice del Sassuolo, con le conclusioni di Ali Cho e Sanson che vanno vicini allo 0-1, ma il match si sblocca al 22’ con la firma di Mangala. Il Nizza risente del colpo e perde terreno, reagendo soltanto nel finale della frazione con un tiro di Thuram, ma la difesa dei padroni di casa è attenta e non concede nulla e finisce così. Si passa a sabato, con lo show di Jonathan David che ne fa 3 al Le Havre e il Lilla vince. Partita dominata dai padroni di casa, con l'attaccante che conferma sia di essere in stato di grazia, ma anche di essere uno dei giocatori più interessanti in tutto il panorama internazionale. Il PSG vince 0-2 a Nantes e mette una bella ipoteca sul titolo anche questa stagione. Luis Enrique, dopo la sfida di Champions, tiene fuori Hakimi, Dembelé e Mbappé, ma non c'è problema perché ci pensa Lucas Hernandez a sbloccarla con un siluro da 25 metri che, complice una deviazione, batte il portiere avversario. Poi entra anche l'artiglieria pesante e Mbappé si fa vedere subito: il numero 7, con la fascia da capitano nonostante la sua comunicazione alla società di volersene andare in estate, si guadagna un rigore e lo trasforma al 77' per il definitivo 2-0. Sei i match della domenica, partiamo dalla vittoria del Lorient in casa dello Strasburgo per 1-3. Doppietta di Bamba che la sblocca al 2’ minuto e raddoppia nel recupero del primo tempo, Ponceau cala il tris in avvio di ripresa su assist dell’ex Milan Bakayoko, Guilbert riapre il match subito dopo ma non basta agli uomini di Vieira. Stesso risultato, ma in favore dei padroni di casa, tra Rennes e ClermontOmari apre le marcature alla mezz'ora sugli sviluppi di un calcio d'angolo, mentre Blas si vede parare il rigore del possibile 2-0 otto minuti dopo, nella ripresa si scatena la stella Terrier, che tra il 58’ ed il 64’ chiude l'incontro con una doppietta.

Ottima reazione del Rennes rialza la testa in campionato dopo la batosta in Europa League contro il Milan. Secco 3-0 del Montpellier sul Metz che perde lo scontro salvezza. Sylla al 3' apre le danze, poi nel secondo tempo arrivano le reti di Sagnan al 50' e Savarnier su rigore all'86'. Colpaccio del Tolosa che vince nel principato per 1-2. La gara si sblocca al 41' con il bellissimo gol su punizione di Sierro, ma a inizio ripresa i padroni di casa pareggiano con Akliouche. Il Tolosa non molla e dopo un palo di Mawissa ritorna avanti con un colpo di testa di da Costa su calcio d'angolo e vince la partita. Pareggio 1-1 tra Stade de Reims e Lens con Said che nel recupero del primo tempo risponde al gol, al 41', di Diakité. Gattuso non fa un favore a Farioli e perde in casa del Brest per 1-0. Pochi episodi fino al 60' quando Mounié si fa espellere lasciando i padroni di casa in 10. L'Olympique Marsiglia non sfrutta l'occasione e alla fine gli uomini di Roy riescono a trovare il gol vittoria all’88’ con Melou.

La classifica dopo 22 giornate

1) PSG 53

2) Brest 40

3) Nizza 39

4) Lilla 38

5) Monaco 38

6) Lens 36

7) Rennes 34

8) Reims 31

9) Olympique Marsiglia 30

10) Racing Strasburgo 25

11) Lione 25

12) Le Havre 24

13) Tolosa 23

14) Montpellier 22

15) Lorient 22

16) Nantes 22

17) Metz 17

18) Clermont 16

Continua a leggere tutte le notizie di sport su