Mantova vede la Serie B. Ma Possanzini non si fida

Testa coda al Moccagatta di Alessandria alle 20.45 per la capolista. I virgiliani puntano a incrementare il vantaggio di otto punti sul Padova.

di LUCA MARINONI -
13 febbraio 2024
Mantova vede la Serie B. Ma Possanzini non si fida
Mantova vede la Serie B. Ma Possanzini non si fida

Questa sera (fischio d’inizio alle 20.45) il turno infrasettimanale propone al Mantova capolista la trasferta in casa dell’Alessandria, fanalino di coda. Un match che, al di là di quello che sembrano indicare i 46 punti che separano le due contendenti in classifica, presenta non poche insidie per la squadra di Possanzini. Nessuna distrazione concessa, massima concentrazione. I grigi, in effetti, hanno cambiato in modo notevole il proprio organico durante il mercato invernale.

La salvezza diretta pare ormai un obiettivo proibitivo (+14), ma i piemontesi sono decisi a giocarsi il tutto per tutto per agganciare almeno i playout (che al momento distano cinque lunghezze). Un intento del quale dovranno tenere conto i virgiliani, anche se la necessità di confrontarsi con tre partite in una settimana (sabato 17 arriverà al "Martelli" la Pro Patria) obbliga mister Possanzini a gestire le forze dei suoi giocatori. In questo senso la formazione che scenderà in campo dal primo minuto, nell’illustre cornice del "Moccagatta", presenterà certamente alcune variazioni, ma questo può e deve diventare un ulteriore punto vincente dei biancorossi che, dopo i risultati dell’ultimo turno, hanno visto salire a 8 i punti di vantaggio sul Padova, frenato a sorpresa dal pericolante Trento. Il tecnico virgiliano ha ripetuto a più riprese che la vera forza di questo Mantova lanciato verso la Serie B è il gruppo. In questo senso non si può parlare di titolari e rincalzi, ma tutti i giocatori devono essere protagonisti e dare il loro apporto nel momento in cui vengono chiamati in causa. È questa la nota saliente della sfida al fanalino di coda. Deve essere questo il prezioso trampolino in grado di lanciare ancora più in alto i sogni della capolista.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su