Genoa-Milan: probabili formazioni e dove vederla

Pioli valuta qualche rotazione in vista della trasferta di Genova: chance dal 1' per Okafor e Chukwueze. Nel frattempo l'AD Furlani incontra Zlatan Ibrahimovic

di ILARIA CHECCHI -
6 ottobre 2023
Contro il Genoa chance dal primo minuto per Samuel Chukwueze

Contro il Genoa chance dal primo minuto per Samuel Chukwueze

Milano – Mentre Zlatan Ibrahimovic sembra sempre più vicino ad aprire un nuovo capitolo in rossonero, il Milan si prepara alla trasferta di Genova di domani sera, ennesimo impegno ravvicinato in un calendario affollatissimo: nessun recuperato dall’infermeria per la sfida ai rossoblù dell’ex Gilardino e per Pioli, dunque, rotazioni al minimo ma necessarie per non sovraccaricare troppo alcuni elementi che finora hanno giocato sempre.

Occasioni da cogliere

Con i padroni di casa che probabilmente dovranno fare a meno di Retegui («Abbiamo diverse situazioni e valutazioni da fare in vista della partita di domani, compreso Mateo. Valuterò nelle prossime 24 ore con grande lucidità, come ho sempre fatto e come abbiamo sempre fatto in queste settimane e in questi mesi. Retegui ha dolore al ginocchio però aspettiamo di valutare in queste 24 ore se c’è una possibilità di recupero per non rischiarlo per il proseguo del campionato», le parole di Gilardino), Stefano Pioli punta a far respirare alcuni titolarissimi in vista dei prossimi impegni: in difesa Florenzi potrebbe dare un turno di riposo a capitan Calabria, mentre Thiaw sembra in vantaggio su Kjaer per comporre la coppia di centrali con Tomori. A centrocampo è probabile il ritorno in cabina di regia di Adli, con Musah e Reijnders ai suoi fianchi, mentre in attacco si potrebbero rivedere dal primo minuto sia Chukwueze che Okafor al posto di Pulisic e Giroud, pronti comunque a subentrare in caso di necessità.

Ibra, ritorno sempre più vicino

Proprio oggi l’AD rossonero Giorgio Furlani e Zlatan Ibrahimovic si sono incontrati a Milano e il rendez vous arriva dopo altre recenti apparizioni del campione svedese nell’orbita milanista: prima la visita a Milanello dopo la debàcle nel derby, poi l’incontro con il numero uno di RedBird Cardinale per capire i margini di un'eventuale collaborazione futura, in seguito l’ex attaccante presenzia a San Siro sia per la partita di Champions con il Newcastle che per quella contro la Lazio. A contorno, poi, sono arrivate le stesse dichiarazioni di Furlani, prima del match di Dortmund: «Zlatan è una leggenda del Milan, sta pensando a cosa fare in futuro, nel frattempo noi siamo pronti ad accoglierlo nuovamente a Milanello ogni volta che vorrà». Parole che sono arrivate pochi giorni dopo quelle rilasciate dal presidente rossonero Scaroni: «Adesso sta attraversando un anno sabbatico. Quando sarà pronto ad accettare delle ipotesi di ritorno, saremo felici di esplorarle insieme a lui». L'incontro odierno, dunque, sembra confermare la voglia di tornare a collaborare, con Ibra che sembra aver già riposato abbastanza.

Probabili formazioni

GENOA (4-4-2): 1 Martinez, 4 De Winter, 13 Bani, 5 Dragusin, 22 Vasquez, 32 Frendrup, 40 Malinovskyi, 2 Thorsby, 33 Matturro, 30 Messias, 11 Gudmundsson. A disposizione: 16 Leali, 39 Sommariva, 3 Martin, 14 Vogliacco, 36 Hefti, 24 Jagiello, 25 Kutlu, 37 Puscas, 20 Sabelli, 55 Haps, 99 Galdames. All. Gilardino.

MILAN (4-3-3): 16 Maignan, 42 Florenzi, 28 Thiaw, 23 Tomori, 19 Theo Hernandez, 80 Musah, 7 Adli, 14 Reijnders, 21 Chukwueze, 17 Okafor, 10 Leao. A disposizione: 57 Sportiello, 83 Mirante, 2 Calabria, 24 Kjaer, 31 Pellegrino, 95 Bartesaghi, 32 Pobega, 18 Romero, 11 Pulisic, 9 Giroud, 15 Jovic. All. Pioli. Arbitro: Piccinini di Forlì.

Dove vederla

La partita tra Genoa e Milan verrà trasmessa sabato alle 20:45 sia su DAZN che su Sky.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su