Il Milan verso Roma con due brutte notizie: Taremi in bilico, girone di ferro in Champions

Domani i rossoneri all’Olimpico cercano la terza vittoria di fila in campionato. L’affare con il Porto a rischio, in coppa pescati Psg, Dortmund e Newcastle: ci sono Donnarumma e Tonali

di ILARIA CHECCHI -
31 agosto 2023
Champions amarcord per il Milan, che trova gli ex Donnarumma e Tonali

Champions amarcord per il Milan, che trova gli ex Donnarumma e Tonali

Milano, 31 agosto 2023 – Un occhio al mercato, un pensiero alla Champions ma la testa deve essere focalizzata sul match di domani sera, venerdì 1 settembre, all’Olimpico contro la Roma: sono ore concitate in via Aldo Rossi, dove si sta decidendo del futuro di Taremi. Lorenzo Colombo, invece, non è stato convocato da Stefano Pioli per la trasferta in casa dei giallorossi di domani: è imminente, dunque, il suo passaggio in prestito al Monza, motivo per cui il Diavolo sta comunque cercando un altro attaccante.

“Non vedo l’ora che finisca il mercato. Preferisco sempre giocare per primo piuttosto che per ultimo. Rispetto all’anno scorso sono cambiate diverse cose, per noi e per loro. Con il Torino siamo stati più compatti. Vogliamo continuare così”, queste le parole del tecnico rossonero in sede di presentazione della partita.

Frenata

Ieri sembrava tutto fatto e Mehdi Taremi era destinato a diventare un giocatore del Milan: il Porto, infatti, aveva accettato l'offerta da 15 milioni più bonus fatta dai rossoneri ma in serata sono arrivati i primi rallentamenti causati dal nodo ingaggio (1,5 milioni di euro promessi all’attaccante) e dalle altissime commissioni chieste dagli agenti del giocatore, con l’inserimento di un nuovo agente-intermediario e conseguente aumento delle spese per il Diavolo. Nel pomeriggio di oggi gli intermediari dell’iraniano sono giunti a Casa Milan per un nuovo incontro che non sembra essere andato a buon fine e ora l’unica possibilità che l’affare si realizzi resta nelle mani del Porto e del giocatore, che potrebbe accettare condizioni più simili a quelle originali.

Verso la Capitale

Pioli non ha dubbi: “Sappiamo che tipo di accoglienza ci sarà all’Olimpico. Sono due anni che la Roma fa sold out, ma non ci spaventa, anzi, è uno stimolo in più. Calma e lucidità servono sempre, se accompagnate da determinazione e attenzione: non dobbiamo smettere di guardare avanti, di trovare zone di campo in cui trovare superiorità numerica. Noi siamo il Milan e vogliamo giocare per vincere. La Roma è forte, ha un solo punto ma ha avuto numeri importanti nelle prime due partite. Con o senza Dybala e Lukaku la Roma è una grande squadra. Vogliamo dare continuità alle prime due vittorie – è la chiosa del tecnico emiliano – vogliamo giocare un certo di tipo di calcio sempre cercando di limare al massimo gli errori. Dovremo essere attenti e precisi, dovremo fare la partita e non subirla”. 

Su Krunic: “È un titolare, non ho mai avuto altri pensieri”. Oggi, 31 agosto, è un anno dal closing di RedBird con Elliott: “Gerry Cardinale ha un grande carisma e una grande mentalità. Vuole far crescere il Milan e migliorare in ogni cosa, non solo nella squadra. Questa sua motivazione è uno stimolo importante”.

Il parere sui singoli

Su Loftus Cheek: “Ha le qualità per essere un giocatore importante, Tijjani Reijnders è forte, intelligente, ho insistito molto per avere questa idea di gioco. Se Christian Pulisic può fare il falso 9? Quando ci sono due fattori essenziali come qualità e disponibilità, tutto è possibile. Lui ha queste caratteristiche, ma ora ho bisogno di certezze e solidità”.

Champions League con Gigio e Tonali

Nel pomeriggio si sono svolti anche i sorteggi per i gironi della prossima Champions League, con il Diavolo inserito in terza fascia: i rossoneri sono finiti nell’ostico gruppo F con il Paris Saint Germain dell’ex Donnarumma, Borussia Dortmund e il Newcastle di Sandro Tonali.

Probabili formazioni

Il tecnico emiliano non stravolgerà nulla e si affiderà all'undici titolare visto nelle prime due giornate di campionato: non ci dovrebbero essere, quindi, ballottaggi con capitan Davide Calabria preferito dal primo minuto rispetto a Kalulu e con Chukwueze che dovrebbe partire dalla panchina insieme agli altri nuovi acquisti Musah e Pellegrino.

Roma (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Llorente; Kristensen, Bove, Cristante, Aouar, Spinazzola; El Shaarawy, Belotti. A disp. Svilar, Boer, Ndicka, Karsdorp, Celik, Paredes, Pellegrini, Pagano, Pisilli, Zalewski, Dybala, Solbakken, Lukaku. All. Mourinho. Milan (4-3-3): Maignan; Calabria, Thiaw, Tomori, Theo Hernandez; Loftus-Cheek, Krunic, Reijnders; Pulisic, Giroud, Leao. A disp. Sportiello, Mirante, Florenzi, Kalulu, Kjaer, Pellegrino, Simic, Adli, Pobega, Zeroli, Musah, Chukwueze, Okafor, Luka Romero, Chaka Traore. All. Pioli.

Dove vederla

Roma-Milan, venerdì 1° settembre, sarà trasmessa in diretta e in esclusiva su Dazn.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su