Nuovo allenatore Milan, ormai ci siamo: con Fonseca c'è anche l'accordo sul contratto

Ulteriori passi avanti, il tecnico portoghese si legherà ai rossoneri per due anni con opzione sul terzo

di LUCA MIGNANI -
27 maggio 2024
Paolo Fonseca (Ansa)

Paolo Fonseca (Ansa)

Milano, 27 maggio 2024 – Milan e Fonseca: ormai ci siamo. Quasi limati anche gli ultimi dettagli: il tecnico portoghese e i rossoneri hanno trovato l'accordo in merito al contratto che sarà biennale a 2,5 milioni di euro netti a stagione, riporta Fabrizio Romano. Presente un'opzione sul terzo anno, con conseguente aumento dell'ingaggio. L'allenatore portoghese, da due stagioni al Lille, ha rifiutato il rinnovo con il suo club, oltre a non accettare la proposta triennale dell'Olympique Marsiglia (che non parteciperà alla coppe europee nella prossima stagione). Ha già allenato in Italia, nel suo biennio a Roma: nel suo palmares due trofei in patria con Porto e Braga, oltre a tre campionati vinti (e altrettante coppe nazionali) con lo Shakhtar Donetsk. L'alternativa Mark van Bommel sfuma così definitivamente. L'ex giocatore del Milan ha ufficialmente lasciato l'Anversa, con cui ha vinto lo scorso campionato: “In questo momento sono libero, vedremo cosa succederà. Se non troverò una squadra, tornerò presto a vedere il mio ex club”, le sue parole in conferenza stampa. Un enigmatico segnale era arrivato ieri da Zlatan Ibrahimovic che, tramite social, aveva pubblicato una sua foto (seduto in panchina), con la scritta “4-3-3”. Modulo utilizzato da van Bommel, ma anche da Fonseca che, come Pioli, alterna il tridente al 4-2-3-1. Molti i commenti dei tifosi al post dello svedese, più di cinquemila. E mediamente piuttosto critici. Per Fonseca, quindi, manca solo l'annuncio che dovrebbe arrivare nella prima parte di giugno, dopo il rientro del Milan dall'Australia. La squadra, infatti, è partita oggi e giocherà venerdì 31 maggio un'amichevole contro la Roma. In panchina ci sarà Daniele Bonera, già nello staff di Pioli e futuro allenatore della squadra Under 23, in caso di ammissione al campionato di Serie C, sulla scia di Juventus e Atalanta.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su