Perugia-Santoro, stavolta sarà addio. A gennaio le strade si separeranno

Il giocatore vuole andare, il Grifo non lo tratterrà dopo le ultime prestazioni. Ascoli, Sud Tirol, Cosenza e Pisa hanno chiesto notizie

di FRANCESCA MENCACCI -
28 dicembre 2023
Perugia-Santoro, stavolta sarà addio. A gennaio le strade si separeranno
Perugia-Santoro, stavolta sarà addio. A gennaio le strade si separeranno

E pensare che tutto sembrava rimandato a fine stagione. Il gol il primo giorno in campo dopo la lunga finestra di mercato, la grande esultanza e l’entusiasmo mostrati lasciavano immaginare per Simone Santoro tutta la stagione in biancorosso. E invece niente da fare e le ultime prestazioni ne sono la prova evidente. Santoro, dopo averci provato in estate, anche adesso chiede di poter lasciare Pian di Massiano. Il centrocampista, in estate, aveva espresso la volontà di restare in serie B, categoria che gli aveva regalato il Perugia prelevandolo dal Teramo. Ma alla fine della lunga sessione, non ci fu accordo tra il Grifo e le società che avevano chiesto informazioni senza però affondare il colpo. Poi Santoro era rientrato e messo al centro del progetto da Baldini, ma nelle ultime settimane il giocatore ha evidenziato, anche se inconsciamente, una involuzione sotto gli occhi di tutti. Il Perugia non lo tratterrà di certo ma cercherà, visto l’investimento iniziale tre anni fa, almeno di non perderci. Non mancano le società che avrebbero fatto un tentativo anche con l’entourage del calciatore: intanto l’Ascoli allenato da Castori e con Giannitti direttore sportivo, con i due che conoscono bene il centrocampista. Ma non solo, dopo il tentativo estivo, anche in pieno inverno avrebbe fatto il suo sondaggio il Pisa. Nella lista dei club di B che avrebbero mostrato interesse per Santoro figurano anche il Sud Tirol e il Cosenza. Tutte società che hanno avuto qualche problema in questo avvio di stagione e che confidano di alzare il livello del centrocampo. Il Perugia è pronto ad assencondare il progetto di addio, così potrà risparmiare un ingaggio importante e potrà investire in un calciatore con motivazioni più importanti. Discorso differente quello realtivo a Kouan: il calciatore è in scadenza di contratto, il Perugia gli ha offerto il rinnovo. La sensazione è che Kouan resterà al Grifo fino a fine anno senza però mettere nero su bianco.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su