Pisa-Modena 2-2: i nerazzurri trovano il pari nel finale con Canestrelli

Squadra contestata a fine gara, fischi e cori contro Aquilani

di MICHELE BUFALINO -
28 febbraio 2024
Un momento del match

Un momento del match

Pisa, 28 febbraio 2024 - Un gol di Canestrelli in inferiorità numerica permette al Pisa di riequilibrare una partita che sembrava persa. Prezioso punto all'Arena Garibaldi per come si era messa la partita, ma prestazione non positiva della squadra di Aquilani, fischiato a fine gara con tutti i giocatori.

Dopo 2′ il Modena è molto vicino al gol con Abiuso su cross di Palumbo, ma Loria devia in angolo con un intervento deciso. Per un quarto d’ora non succede più nulla. Ritmi alti, ma tanto possesso palla e spazi chiusi. Al 17′ si fa male Barberis che viene toccato duro. Al suo posto Aquilani inserisce Veloso. Al 21′ Loria compie un altro intervento importante. Il solito Palumbo pesca Gliozzi, ma il portiere nerazzurro dice nuovamente di no. La prima conclusione del Pisa, faticosissima, arriva alla mezz’ora. Bonfanti calcia e trova un muro di gambe, poi sulla ribattuta ci prova Mlakar dal limite, ma Seculin blocca a terra. Al 38′ da un calcio d’angolo per i nerazzurri battuto da Veloso, Canestrelli di testa colpisce a botta sicura, ma Seculin sulla linea ferma il numero 9 con un grande intervento. Al 43′ arriva il vantaggio del Pisa. Un lungo lancio di Caracciolo trova Bonfanti che anticipa Seculin in uscita per la sua terza rete stagionale. Si va all’intervallo con il vantaggio per la squadra di Aquilani.

La ripresa comincia con il Modena che trova il pareggio dopo un errore di Canestrelli. Il difensore infatti spiana la strada ad Abiuso che trafigge Loria con un tiro sotto le gambe del portiere. Cresce di intensità il Modena dopo la rete segnata al 48′, mentre i nerazzurri fanno fatica ad uscire dalla loro metà campo. Al 60′ Valoti viene espulso per doppia ammonizione, dopo un fallo evitabilissimo in mezzo al campo, e i nerazzurri restano in dieci per l’ultima mezz’ora di gara. Così Aquilani rimescola le carpe inserendo Barbieri e Touré per Tramoni e Beruatto. Preme il Modena con 3 calci d’angolo nello spazio di due minuti tra il 71′ e il 72′ . Alla fine, complice una ciabattata del centrale di Pio Riccio, i nerazzurri si salvano. Poco dopo però Strizzolo segna in mischia. L’arbitro inizialmente annulla, poi dopo aver rivisto al var convalida la rete. A dieci minuti dal termine entrano anche Moreo e Masucci per cercare di ribaltare il risultato, al posto di Masucci e Moreo. All’85’ il Pisa la pareggia su corner calciato da Miguel Veloso con Canestrelli e tiene in piedi la baracca.

TABELLINO PISA-MODENA 2-2

Pisa (4-2-3-1): Loria; Calabresi, Caracciolo, Canestrelli, Beruatto (63′ Barbieri); Barberis (19′ Veloso), Piccinini (81′ Masucci); Tramoni (63′ Touré), Valoti, Mlakar; Bonfanti (81′ Moreo). A disp. Nicolas, Campani, Leverbe, Trdan, Sala, Esteves, D’Alessandro. All. Aquilani

Modena (3-5-2): Seculin; Riccio, Zaro, Cauz; Santoro (49′ Ponsi), Palumbo (73′ Duca), Gerli, Battistella (55′ Magnino), Corrado (73′ Manconi); Abiuso, Gliozzi (55′ Strizzolo). A disp: Gagno, Pergreffi, Tremolada, Bozhanaj, Mondele, Di Stefano, Oukhadda. All. Bianco

Arbitro: Minelli di Varese

Reti: 43′ Mlakar, 48′ Abiuso, 74′ Strizzolo, 85′ Canestrelli

Ammoniti: Santoro, Battistella, Palumbo, Strizzolo. Espulso Valoti per doppia ammonizione.

Note: Recupero 3′ pt, 5′ st. Spettatori 6.524

Michele Bufalino

Continua a leggere tutte le notizie di sport su