All’assalto del Curvino

Appena aperto sono già stati venduti oltre 250 tagliandi .

di MICHELE BUFALINO -
27 marzo 2024
All’assalto del Curvino

Il vicesindaco Raffaele Latrofa impegnato nel sopralluogo all’Arena

Neanche il tempo di metterli in vendita che scorrono come l’acqua tra le dita e si esauriscono in un battito di ciglia. I biglietti per Pisa-Palermo dell’1 aprile, per il "Curvino" dell’Arena Garibaldi, stanno volando via a poche ore dal parere favorevole della commissione provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo dopo il sopralluogo effettuato ieri nel pomeriggio. La riapertura del "curvino" ha generato un aumento di 500 posti della capienza della Curva Nord dell’Arena, in grado così di ospitare fino a 3835 spettatori, ma almeno 250 tagliandi (alle 18 di ieri) sono già stati venduti in meno di due ore (la messa in vendita era iniziata alle 16.30), grazie anche al più contenuto prezzo di 20 euro, uno dei più bassi in questa stagione per il settore.

La nuova "mappatura" ha portato anche una nuova denominazione, con la dicitura "Curva Nord Laterale" su Ticket One. "Questo è un giorno importante – dichiara il vicesindaco Raffaele Latrofa -. Il via libera arrivato dalla Commissione ci permette infatti di raggiungere l’obiettivo che ci eravamo dati, cioè la riapertura di questo storico settore dello stadio per la partita del 1° aprile. Un obiettivo non certo facile da raggiungere in così poco tempo e per il quale ringrazio anche gli uffici e gli altri enti coinvolti che hanno mostrato grande collaborazione".

Il vicesindaco ripercorre le tappe della riapertura: "A novembre scorso abbiamo capito che, a causa dei problemi alla gradinata, era necessario individuare altri posti ed era opportuno individuarli in Curva Nord, come dimostrano le prove di carico certificate il 23 novembre 2023 - prosegue il vicesindaco -. Oggi, grazie a questo intervento, la Curva Nord aumenta la propria capienza di 500 posti che vanno ad aggiungersi agli 800 che avevamo recuperato all’inizio della scorsa consiliatura, dando risposta alle richieste dei nostri tifosi".

Da Palazzo Gambacorti però ci tengono a precisare che il superamento della "soglia" dei diecimila posti non è al momento fattibile: "Abbiamo potuto realizzare questi lavori solo oggi perché, nonostante i 500 posti in più, non superiamo la quota di 10mila spettatori totali - conclude Latrofa -. Soglia oltre la quale sarebbero stati necessari ulteriori lavori sismici che avrebbero richiesto tempi più lunghi e maggiori risorse". E la Curva Nord cosa farà? Oggi (o al più tardi domani) i tifosi potrebbero già intervenire con un comunicato, ma da quanto emergerebbe il rientro nel settore più caldo dello stadio pisano non sembra ormai più in discussione. Finirà così uno sciopero "dallo stadio" che perdurava ormai da cinque partite.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su