Nagy e Jureskin allo Spezia di D’Angelo. Affari in prestito con diritto di riscatto

Si parla di una cifra inferiore al milione di euro. Il Brescia chiede Barberis: trattativa avviata. Così si può sbloccare il mercato in entrata

di MICHELE BUFALINO -
30 gennaio 2024
Nagy e Jureskin allo Spezia di D’Angelo. Affari in prestito con diritto di riscatto
Nagy e Jureskin allo Spezia di D’Angelo. Affari in prestito con diritto di riscatto

Ultimi giorni di trattative caldissimi per il Pisa Sporting Club. A sbloccarsi per primo infatti è il mercato in uscita. Trattativa in dirittura d’arrivo per gli arrivi in liguria di Roko Jureskin, ma soprattutto Adam Nagy. Entrambi partiranno in prestito con diritto di riscatto (si parla di cifre inferiori al milione di euro). L’idea per la cessione di Nagy era emersa a novembre, quando il giocatore dichiarò alla stampa: "non sono stato fortunato nel cambio di allenatore". Da quel momento per settimane si era ipotizzato che il calciatore sarebbe potuto andare proprio alla corte di Luca D’Angelo, prima che la società spegnesse le voci di mercato e Aquilani parlasse di "parole travisate" del centrocampista alla stampa ungherese, da parte della stampa italiana. Poi a dicembre erano iniziati i primi contatti. E il giocatore, pur professionalmente rimanendo impeccabile nelle sue brevi apparizioni in campo, ha scelto rifiutare un’offerta dalla Corea del Sud, seguendo il suo ex tecnico, che già lo aveva ricordato sabato, dopo Pisa-Spezia: "La squadra di Aquilani è fortissima, oggi erano in tribuna Leverbe e Nagy, due che hanno giocato la finale con me contro il Monza". Intanto il Brescia ha chiesto Andrea Barberis al Pisa: la trattativa è avviata.

Proprio Leverbe è l’ultimo tassello importante del mercato di gennaio. Dalla sua cessione dipende infatti un’entrata tra i centrali. Se il francese non sarà ceduto, il Pisa non acquisterà nessuno in mezzo alla difesa, pur rimanendo alcuni nomi caldi come Elio Capradossi, svincolatosi dal Cagliari e Giovanni Bonfanti, che difficilmente si muoverà dall’Atalanta Under 23. Il Pisa però cerca anche un esterno e chissà che Yuri Rocchetti della Cremonese non ritorni di attualità. Intanto il Cagliari ha continuato a insistere per Idrissa Touré. La società nerazzurra, specie dopo la cessione di Nagy, spera ora di trattenere il giocatore, mentre i sardi hanno proposto da giorni l’ala Jacopo Desogus. Per il momento non ci sono sostituti nel reparto di Touré e il Pisa ha preso nuovamente tempo. Secondo quanto riporta Tuttomercatoweb il Pisa sarebbe ad un passo dal giovane esterno offensivo bulgaro: Mert Durmush. Classe 2005 veste la maglia della Sancataldese in Serie D.

Sul fronte campo non arrivano buone notizie riguardo Marco D’Alessandro. La società dovrebbe pubblicare eventualmente oggi il bollettino medico, ma a meno di colpi di scena si tratta di uno stiramento al polpaccio e il giocatore salterà quanto meno le prossime 3 partite. Allarme rientrato invece per Arturo Calabresi. Il giocatore non è infortunato ed è già in gruppo, dopo essere uscito zoppicante dal campo contro lo Spezia. Saranno ore concitate anche per Pietro Beruatto. Con l’assenza di Calabresi ed Esteves per squalifica e la cessione di Jureskin potrebbe essere giunto il momento del suo rientro, a meno che il procuratore Giuseppe Riso non riesce a trovargli all’ultimo momento una sistemazione. La finestra di trattative invernale per la compravendita dei giocatori chiuderà infatti giovedì sera alle 20.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su