Recanatese, il rientro di Veltri: "Pronto ad aiutare i compagni"

Il difensore è stato fermo 20 giorni per infortunio: "Sabato un match importante contro l’Entella"

21 dicembre 2023
Recanatese, il rientro di Veltri: "Pronto ad aiutare i compagni"
Recanatese, il rientro di Veltri: "Pronto ad aiutare i compagni"

La buona novella delle ultime ore è rappresentata dal ritorno in gruppo di Angelo Veltri: il difensore, classe 2004, ha quasi smaltito del tutto l’infortunio al collaterale del ginocchio che lo ha tenuto ai box per una ventina di giorni ed è pronto a rientrare con buon anticipo rispetto alle previsioni. Pagliari insomma lo potrebbe inserire tra i convocabili già per la gara di dopodomani contro la Virtus Entella: "Forse non sono ancora al top della condizione, ma sento di migliorare giorno dopo giorno per cui sono a disposizione del tecnico se riterrà opportuno convocarmi".

Veltri, è facile immaginare che morda il freno visto che non viene utilizzato dal 18 Novembre scorso, dal giorno cioè del derby di Ancona.

"Certo ho una grandissima voglia di dare una mano ai compagni, soprattutto in un’occasione importante come quella di sabato".

A proposito ha visto la gara dei liguri di martedì sera? Hanno perso contro la Juve NG nel match deciso dal gol iniziale di Hasa ma con un risultato decisamente bugiardo considerando il fatturato delle occasioni prodotte.

"Proprio così: hanno creato una quantità industriale di opportunità, in particolare nel secondo tempo quando hanno quasi assediato la difesa dei bianconeri. Niente di nuovo per quanto ci riguarda: sappiamo che dobbiamo tenere altissima la guardia per evitare dispiaceri. Sono una compagine compatta, con una forte linea difensiva e con attaccanti, sulla carta, molto forti per la categoria (Gallo ha schierato il binomio offensivo composto dall’ex riminese Santini e Faggioli, nel recente passato ad Ancona, inserendo poi Zamparo e Tomaselli ndr). Quindi in definitiva siamo chiamati alla miglior prestazione possibile per ottenere il risultato".

Che, oltre a farvi trascorrere un Natale sportivamente felice e sereno, rappresenterebbe una sorta di ciliegina sulla torta del girone di andata.

"Assolutamente sì: ricordo a tutti che il nostro obiettivo prioritario è la salvezza e dobbiamo essere concentrati sul suo raggiungimento senza mollare di un centimetro. Altri discorsi, eventualmente, li faremo più avanti. Pensiamo adesso ad un avversario che forse nessuno poteva prevedere che occupasse una posizione del genere dopo 18 partite".

Nel frattempo, complici i risultati recenti, la classifica si è notevolmente e pericolosamente accorciata se pensiamo che il vantaggio della Recanatese sulla zona playout è di 5 punti, seppur con la partita di Gubbio da recuperare. Il fatto poi che ci sono compagini potenzialmente agguerrite nella lotta per la sopravvivenza come la Spal, incredibilmente penultima e gli stessi babies bianconeri, non tranquillizza di certo gli animi, anzi. Motivo in più sabato per darci dentro di brutto.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su