Recanatese, presto un’altra uscita. La punta Giampaolo verso la Samb

Il giocatore, rimasto in panchina contro l’Entella, può seguire Senigagliesi. Ora più che mai servono rinforzi

28 dicembre 2023
Recanatese, presto un’altra uscita. La punta Giampaolo verso la Samb
Recanatese, presto un’altra uscita. La punta Giampaolo verso la Samb

Anche per Daniel Giampaolo la strada verso San Benedetto sembra spianata. A nessuno è sfuggito il fatto che nonostante l’andamento sfavorevole del match contro l’Entella che "suggeriva" l’impiego di tutte le risorse offensive a disposizione, l’attaccante 28enne, originario di Tivoli, sia rimasto malinconicamente in panchina ed è, chiaramente, molto più di un indizio. In attesa che si esaurisca la pausa Natalizia e prenda forma, ufficialmente, il mercato invernale abbiamo chiesto a Massimo Paci, tecnico reduce da alcune esperienze non tutte fortunatissime tra Teramo, Pordenone e Vercelli, un giudizio complessivo sul girone di andata dei giallorossi, arrivati alla sosta un po’ con il fiato corto: "Forse è così, ma ritengo che la prima parte della stagione sia stata disputata comunque alla grande. Gli ultimi risultati negativi sono dipesi anche da un calendario decisamente proibitivo. Vedendo molte volte la squadra di Pagliari, ho apprezzato il fatto che giochi un buon calcio, cosa che in Serie C non si vede molto di frequente e penso comunque che, se la squadra verrà adeguatamente puntellata, potrà puntare ai playoff".

Già perché anche alla luce di quanto sta accadendo intervenire in maniera massiccia sia un obbligo: "Non dimentichiamo la partenza di Senigagliesi, un giocatore che apprezzo molto e che ritengo fosse preziosissimo. L’organico deve essere rafforzato sia quantitativamente che qualitativamente. Quanti giocatori occorrono? Non sta a me dirlo, ma penso che tre o quattro elementi servano tutti ma sia l’allenatore sia il Direttore ne sono perfettamente consapevoli". La lotta per evitare guai, come era anche piuttosto semplice, potrebbe trasformarsi in una pericolosissima tonnara, tenendo anche conto che è difficile immaginare che squadre attualmente impelagate in basso possano rimanere invischiate sino alla fine: "Sono perfettamente d’accordo: la Spal, fatalmente, penso che sia destinata a risalire e stesso dicasi per la Juve NG. La Vis Pesaro viene da 4 pareggi consecutivi ma non perde da quella disgraziata partita con la Torres. Ora è un momento difficile per l’Olbia ed anche la stessa Fermana, dopo gli ultimi accorgimenti, è pienamente in corsa per agganciarsi al gruppone".

Cosa potrà fare la differenza? "Nella fase di possesso è dura per tutti: sono pochissime le compagini che hanno bomber di rilievo, giocare efficacemente sugli esterni poi è un problema. Serve gente determinata, aggressiva, abile a sporcare le azioni avversarie e recuperare palloni. Combattimento e corsa sono doti decisive in terza serie".

Il suo futuro prossimo? "Ho declinato, per varie ragioni, un’offerta dal girone meridionale di C. Sono alla finestra, vigile ma senza ansie".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su