Sassuolo, ufficiale la freccia Doig. Per la mediana c’è l’ipotesi Jashari

L’ormai ex giocatore del Verona si presenta: "Felice di essere qui". Lo svizzero del 2002 prossimo ’indiziato’

21 gennaio 2024
Sassuolo, ufficiale la freccia Doig. Per la mediana c’è l’ipotesi Jashari
Sassuolo, ufficiale la freccia Doig. Per la mediana c’è l’ipotesi Jashari

di Stefano Fogliani

SASSUOLO

"Molto felice di essere qui". Queste le prime parole ‘neroverdi’ di Josh Doig, il laterale scozzese con il quale, acquistandolo dall’Hellas Verona, il Sassuolo ha cominciato il suo mercato di gennaio. Venerdì l’intesa con la società scaligera e il calciatore, seguito anche dall’Olimpique Marsiglia e le visite mediche, preludio all’ufficializzazione dell’acquisto da parte della società arrivata nella prima mattinata di ieri, quando lo scozzese ha sostenuto il primo allenamento al Mapei Football Center agli ordini di Alessio Dionisi. Al Verona 6 milioni di euro più bonus, a Doig un contratto fino al 2028 ed il compito, dando seguito alle ottime cose fatte nell’Hellas, di diventare padrone di quella corsia di sinistra sulla quale non agirà più Vina, ormai destinato al rientro alla Roma, da cui era arrivato in prestito, per accasarsi al Flamengo, in Brasile. Al Sassuolo, a compensare la partenza del difensore sudamericano, arriverà un indennizzo la cui entità potrebbe garantire al Sassuolo ulteriori movimenti in entrata: adesso infatti si tratta di capire se i neroverdi considerano chiusa la questione, per quanto attiene ai laterali di sinistra – si sa di un sondaggio per Pietro Beruatto del Pisa – e quanto abbiano ancora intenzione di muovere, da qui a fine mese. Ceduto Alvarez alla Sampodoria, praticamente fuori dai giochi Vina, potrebbero infatti partire anche Emil Ceide (andrebbe in Olanda) e Gregoire Defrel, sul quale ci sono Udinese, Watford e Salernitana, ma la contingenza suggerirebbe, oltre che di sfoltire gli esuberi nel reparto offensivo, di aggiungere al gruppo che ‘punta’ la doppia trasferta di Monza e Bologna anche un centrale di difesa e un centrocampista, stanti le perduranti indisponibilità di Obiang e Racic. Quanto alla difesa, la voce che ieri suggeriva sondaggi per Kostas Manolas resta, ad oggi, tale, come del resto quelle che accostano ai neroverdi Palomino e Ozkacar, mentre per la mediana il nome ‘giusto’ sarebbe quello di Ardon Jashari del Lucerna. Classe 2002, svizzero di Cham, Jashari ha giocato 17 gare (segnando 3 gol) in Super League in stagione, è nel giro della nazionale rossocrociata, con cui ha esordito nel 2022, ma con 6 milioni (stesso importo investito per ‘arruolare’ Doig) e un robusto quadriennale – il suo contratto con il club svizzero scade nel 2025 – lo si porta via. Si tratta, insomma, e a occhio sarà lui il prossimo nuovo arrivo in casa neroverde.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su